Il Cavallino ha presentato le nuovissime Ferrari Monza SP1 e SP2 che rappresentano una nuova serie speciale limitata appartenente al nuovo segmento denominato ‘Icona’ che si ispira alle vetture Ferrari degli anni ’50.

DIVERTIMENTO ASSICURATO — Le Ferrari Monza SP1 e SP2 si differenziano, come è facilmente intuibile dal nome, in base alla configurazione dei posti: la prima è una monoposto stradale, la seconda è biposto. Questa vettura in configurazione barchetta vede un largo impiego della fibra di carbonio e, grazie al poderoso V12 da 810 CV, può scattare da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi.

AERODINAMICA — Per gli ingegneri, una sfida esaltante ma complicata era data dalla gestione dei flussi aerodinamici attorno all’abitacolo in assenza del parabrezza. La soluzione è stata trovata realizzando un cupolino specifico denominato “Virtual Wind Shield” (brevettato) che, in sostanza, offre una carena al quadro strumenti e al volante: i flussi vengono così deviati a tutto vantaggio del comfort di guida.

ABITACOLO UBRIACANTE — Questa spider sensazionale vede un cockpit scavato nel volume della vettura, dando al pilota sensazioni uniche. L’aspetto è molto puro e le linee sono eleganti e minimaliste mentre una particolare attenzione è stata rivolta alla configurazione e al disegno delle porte che sono di dimensioni minime. Molti degli elementi interni sono in carbonio. La riduzione del peso e la configurazione barchetta offrono una dinamica di guida unica, equilibrata e divertente.

Scheda tecnica sintetica

MOTORE
Tipo: V12 – 65°
Cilindrata totale: 6496 cm3
Potenza massima(*): 603 kW (810 cv) a 8500 giri/min
Coppia massima(*): 719 Nm a 7000 giri/min

DIMENSIONI E PESI
Lunghezza: 4657 mm
Larghezza: 1996 mm
Altezza: 1155 mm
Peso a secco (**): 1500 kg (SP1), 1520 kg (SP2)

PRESTAZIONI
0-100 km/h: 2,9 secondi
0-200 km/h: 7,9 secondi
Velocità massima: >300 km/h

CONSUMI/EMISSIONI CO2
In fase di omologazione

(*) Con benzina 98 RON
(**) Con contenuti opzionali di alleggerimento

Lascia un commento