Ferrari affondata. Foto: Scuderia Ferrari Press Office

In Stiria la Ferrari si è presa un’altra mazzatina dopo quella rimediata prevedibilmente in qualifica. Nel tardo pomeriggio di ieri infatti è arrivata anche la penalizzazione di 3 posizioni sulla griglia per Charles Leclerc.

Il monegasco ha ostacolato nella Q2 il pilota della AlphaTauri, Daniil Kvyat. Pertanto, Charles scatterà dalla settima fila ossia dalla 14esima posizione. Si tratta di un’altra piccola mazzatina che non cambia poi molto la sostanza delle cose.

La realtà delle cose è che la SF1000 è tappata e gli aggiornamenti portati nelle ultime ore in Stiria non funzionano. Anzi. E la monoposto è tappata con l’asciutto, che i piloti troveranno in gara oggi alle 15, e con il bagnato.

Il dato di fatto è che al momento la Ferrari rincorre, oltre alla Mercedes (ormai è inutile prendere come riferimento i tedeschi), la Red Bull ma anche la McLaren, la Renault e la AlphaTauri. E pensare che in queste ultime settimane non si è fatto altro che parlare anche dei problemi finanziari di McLaren e Renault…
Fa male per il tifoso delle Rosse assistere a questo misero spettacolo. Conserviamo la speranza.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments