Condividi

In un’intervista concessa al sito brasiliano GloboEsporte.com, Daniel Ricciardo ha parlato anche della Scuderia Ferrari e della possibilità, un giorno, di trasferirsi a Maranello sempre che vi saranno le condizioni. Ovviamente.

Ricciardo, quando manca solamente un Gran Premio, quello di Abu Dhabi, al termine della stagione, occupa la quarta posizione nel mondiale piloti (200 punti) ed il prossimo 26 novembre dovrà difendersi dall’attacco di Kimi Räikkönen (193 punti) che cercherà di fregargli la posizione.

Tornando all’intervista, Ricciardo, che ha i genitori di origine italiana, ha parlato della Ferrari e alla domanda se l’Italia rappresentasse un sogno per lui, l’australiano ha risposto così:

Qualsiasi cosa dirò sarà… se risponderò che non è un sogno sembrerà che non sono interessato. La parola sogno è un po’ eccessiva. Il mio sogno è conquistare il titolo mondiale e stare nella miglior macchina.

Quindi non so cosa rispondere. Se loro [Ferrari] hanno la macchina migliore e mi vorranno come pilota per diventare campione con loro, avrò molto di più da guadagnare che da perdere. Ma non ci sto a pensare molto.

Vettel accetterebbe di dividere nuovamente il box con Ricciardo? Risponde l’australiano:

Non ho alcuna certezza che lui accetterebbe. Non conosco la forza che ha, intendo dire se lui ha il potere di dire alla squadra ciò che vuole o desidera. Tutto quello che devo fare è continuare a correre a questo livello elevato, questo è ciò che definirà il mio destino.

Ricciardo rinnoverà con la Red Bull o nel 2019 cambierà aria? Lo scopriremo presto.

Condividi
Precedente articoloAston Martin Valkyrie AMR Pro
Prossimo articolo308 GTi by Peugeot Sport | 270 CV
Direttore SG.

Scrivere di auto è liberatorio. L’automobile è Piacere, Passione, Libertà.
Mi piacciono Marche di auto ben precise. Una di esse, senza dubbio, è Porsche che rappresenta una sorta di sogno proibito. Sono un morto di fame e non me la potrò mai permettere ma le sue auto mi fanno sbavare.