18 aprile 2021, GP Emilia Romagna / Foto by courtesy of Pirelli / Mark Sutton / LAT Images.
0
(0)

La F1 vuol darsi una scossa per aumentare l’interesse proponendo la qualifica sprint per 3 GP dell’attuale stagione. Due Gran Premi sono europei e l’altro extra europeo ma i nomi sono ancora da ufficializzare (Monza e Silverstone dovrebbero essere i GP europei stando alle indiscrezioni).

Si tratta comunque di una rivoluzione robusta se si considera che la qualifica sprint, dalla durata di 100 km, si disputerà il sabato pomeriggio. L’ordine di arrivo determinerà la griglia di partenza del tradizionale GP domenicale. Un’altra novità di rilievo è che si assegneranno punti validi per il campionato. Se li prenderà il primo (tre), il secondo (due) e il terzo classificato (uno).

Il nuovo formato prevede che la griglia della qualifica sprint sarà determinata dalla qualifica che noi conosciamo fino ad oggi. Inoltre una sessione da un’ora di prove libere si svilupperà il venerdì e il sabato mattina.

Il formato della Qualifica Sprint in pillole:

Venerdì

  • Prima sessione di prove libere al mattino con due set di gomme per le squadre da scegliere liberamente;
  • Normale formato delle qualifiche al pomeriggio con soli 5 set di gomme morbide disponibili.

Sabato

  • Seconda sessione di prove libere al mattino con un set di gomme per le squadre da scegliere liberamente;
  • 100 km della Qualifica Sprint al pomeriggio con due set di gomme per le squadre da scegliere liberamente.

Domenica

  • GP tradizionale con i due set rimasti di gomme.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments