Da sinistra a destra: la eTSI, la eHybrid e la GTE.
0
(0)
La nuova Volkswagen Golf 8 ibrida è già una realtà: con l’ottava generazione della popolare auto tedesca, VW introduce diverse versioni ibride. Si tratta di tre mild hybrid e due ibride plug-in. Scopriamole meglio insieme senza dimenticarne i prezzi di listino.

Le Mild Hybrid eTSI

Nel corso del 2020 saranno 3 le versioni ibride leggere disponibili per il mercato italiano: le nuove Golf 1.0 eTSI da 110 CV (81 kW), 1.5 eTSI da 150 CV (110 kW) e 1.5 eTSI da 131 CV (96 kW).

Il leggero sistema a 48 V riduce il consumo di carburante fino a 0,4 l/100 km. L’energia immagazzinata in una piccola batteria agli ioni di litio da 48 V alimenta sia la rete di bordo a 12 V sia l’alternatore-starter a 48 V con comando a cinghia. L’alternatore-starter funge da motorino da avviamento ma agisce anche come un piccolo motore elettrico capace di fornire più coppia motrice, in fase di partenza. La potenza dell’alternatore avvia anche il motore a combustione che in marcia si disattiva il più spesso possibile, nella fase di veleggiamento.

L’eTSI da 110 CV (81 kW) è un 1.0 TSI da 200 Nm di coppia, efficiente e dotato di un turbocompressore con turbina a geometria variabile (VTG). Il prezzo della Golf 8 in questo caso parte da 28.800 € con riferimento all’allestimento Life. Il mio allestimento preferito rimane quello R-Line (33.200 €).

Il motore eTSI da 131 CV (96 kW) si affida a una cilindrata pari a 1.498 cm3. La coppia è la stessa del motore precedente ma disponibile in una gamma di regimi maggiore (tra 1400 e 4000 giri contro i 2000 – 3000 giri). Al momento, non ancora disponibile per l’acquisto.

L’ultimo motore è l’eTSI da 150 CV (110 kW) che eroga la sua potenza massima tra 5000 e 6000 giri. Sui motori da 1.5 litri come questo, due dei quattro cilindri si disattivano il più spesso possibile, a tutto vantaggio di una riduzione dei consumi e delle emissioni. La coppia massima da 250 Nm è disponibile tra 1500 e 3500 giri. La nuova Golf 8 con questa motorizzazione raggiunge i 224 km/h di velocità massima e ha un prezzo di 31.150 € (Life).

Le ibride Plug-in

L’offerta della Golf ibrida plug-in contempla due versioni: la Golf eHybrid e la Golf GTE. Innanzitutto, sottolineo come entrambe partano in modalità elettrica (E-Mode) quando la batteria è sufficientemente carica. A velocità superiori ai 130 km/h, il motore elettrico supporta quello a benzina TSI.

Dunque, ricapitolando: l’energia elettrica è utilizzabile per procedere esclusivamente in modalità elettrica, per la guida come veicolo ibrido o per migliorare le prestazioni. La trasmissione per entrambe queste Golf è il DSG a doppia frizione a 6 rapporti. La trazione è anteriore. Due sono le modalità di funzionamento: E-Mode (100% elettrico) e Hybrid (commutazione automatica o manuale tra elettrico e TSI).

La Golf eHybrid offre una potenza di sistema di 204 CV (150 kW) e una coppia di sistema di 350 Nm nell’allestimento Style. Il prezzo per l’Italia parte da 38.100 €.

Con la Golf GTE si sale di livello nelle prestazioni e nelle dotazioni. Anche la GTE sfrutta il connubio instaurato tra il motore 1.4 TSI da 150 CV (110 kW) e quello elettrico di tipo HEM80evo con picco di potenza fino a 110 CV (80 kW). Qui, grazie a un software, potenza e coppia di sistema salgono, rispettivamente, fino a 245 CV (180 kW) e 400 Nm. Il prezzo parte da 43.400 €.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments