Home Messico Gara F1 GP Messico 2021, Gara: Verstappen batte anche la noia

F1 GP Messico 2021, Gara: Verstappen batte anche la noia

Verstappen si allontana sempre più da Lewis nel Mondiale Piloti: adesso ha 19 punti in più. Nel Costruttori, la Ferrari si assesta convintamente al terzo posto, prendendosi una bella rivincita sulla McLaren che in Messico ha compicciato poco poco.

27
0
Pérez e Max sul podio in Messico :: Foto by courtesy of Pirelli :: Glenn Dunbar / LAT Images.
0
(0)

L’avversario più pericoloso di Max Verstappen durante il F1 GP Messico 2021 è stato senza dubbio la noia. L’olandese è stato brillante in partenza, approfittando
del fatto che Valtteri Bottas
ha praticamente chiuso Lewis Hamilton poco prima della prima curva.
Diciamo che Valtteri ha approcciato la curva un po’ troppo da marmittone. Max invece ha allungato la staccata superando le due Mercedes all’esterno. Colpo dal grande impatto che potrebbe anche valere un mondiale. 

Max è stato quasi sempre al comando, tranne quando ha dovuto effettuare la sosta. Per lui l’unico rischio era quello di annoiarsi. Tornando alla gara, Hamilton non aveva il passo per contrastare Max e ha chiuso a 16 secondi e mezzo, precedendo di poco più di un secondo il rampante Sergio Pérez. Il messicano ha provato a superare il britannico ma non ne aveva la forza. Un sorprendente Pierre Gasly su Alpha Tauri ha chiuso al quarto posto davanti a Charles Leclerc, l’ultimo (per un soffio) dei piloti non doppiati. L’altro ferrarista, Carlos Sainz, chiude in P6 ma il muretto gli ha chiesto di lasciar passare il monegasco, pur avendo un passo gara superiore nell’ultima parte della gara.

Completano la top 10 i tre campioni del mondo, Vettel, Räikkönen e Alonso. L’ultimo punto se lo è preso il rimontante Norris su McLaren. Bottas ha terminato la sua disastrosa giornata in P15, ottenendo almeno il giro più veloce e togliendolo a Verstappen (con conseguente perdita del punto di bonus). Consulta tutti i risultati.

I migliori 3:

  • Verstappen: ha rapinato le due Mercedes al via, agevolato dal fatto che Bottas ha approcciato la curva vestito da marmotta;
  • Gasly: il francese è sbucato dal nulla prendendosi un ottimo quarto posto;
  • Räikkönen: gallina vecchia fa buon brodo. Il finlandese guida in maniera molto solida, senza sbavature, chiudendo a poca distanza da Vettel.

I peggiori 3:

  • Bottas: al via ha sicuramente penalizzato Hamilton, approcciando la prima curva troppo da bradipo. Con la staccata ritardata, Max ha fregato entrambi i Mercedes;
  • Stroll: troppi pasticci, troppo confusionario, doppiato due volte quando il suo compagno Vettel ha chiuso in P7;
  • Mazepin: l’unico pilota doppiato tre volte.

Classifica Mondiale Piloti top 10:

  1. Verstappen 312.5
  2. Hamilton 293.5
  3. Bottas 185
  4. Pérez 165
  5. Norris 150
  6. Leclerc 138
  7. Sainz 130.5
  8. Ricciardo 105
  9. Gasly 86
  10. Alonso 60

Classifica Mondiale Costruttori:

  1. Mercedes 478.5
  2. Red Bull Racing Honda 477.5
  3. Ferrari 268.5
  4. McLaren Mercedes 255
  5. Alpine Renault 106
  6. AlphaTauri Honda 106
  7. Aston Martin Mercedes 68
  8. Williams Mercedes 23
  9. Alfa Romeo Racing Ferrari 11
  10. Haas Ferrari 0

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloF1 GP Cina estende contratto fino al 2025
Prossimo articoloF1 GP Messico, Ferrari: terza nel Costruttori ma ancora moscia
Sono un Divulgatore principalmente automobilistico. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore che non ha fine e in certe Passioni travolgenti.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments