Sainz sul podio ieri in Brasile :: Foto Scuderia Ferrari Press Office
0
(0)

Un Valtteri Bottas molto concentrato è riuscito ieri a tenere dietro la Red Bull di Max Verstappen nella qualifica sprint del GP del Brasile di F1 2021. Ma è stata molto buona la prestazioni di Carlos Sainz che è partito bene ma soprattutto è riuscito a tenere dietro una Red Bull, quella di Sergio Pérez. Mica poco.

Sainz, ottimo 3° e un punto mondiale per lui

Questo il racconto della Sprint fatto da Sainz: Sprint Qualifying molto buona per quel che mi riguarda, dopo una delle mie migliori partenze della stagione. Lo scatto in avvio è uno dei miei punti di forza e quest’anno ho lavorato molto per arrivare ai miei livelli usuali anche con questa vettura. Sapevamo che la scelta tra la gomma Soft e la Medium era 50/50: eravamo sicuri che ci avrebbe aiutato nei primi due o tre giri ma poi pensavamo che la sua gestione sarebbe stata critica e che sarebbe stato difficile difendersi. Invece sono riuscito a trovare il giusto equilibrio tra spingere al via e riuscire ad avere un passo costante per il resto della corsa. Ero consapevole che al minimo errore la Red Bull ci avrebbe potuto passare facilmente perché aveva un ritmo molto migliore e tenere dietro Checo è stato davvero difficile. Però ne è valsa la pena perché arrivargli davanti ci ha permesso di conquistare un punto extra e ci offre una buona possibilità per domani. La gara sarà molto impegnativa ma io cercherò di confermare il buon passo di oggi e vedremo se riusciremo a portare a casa un risultato importante.”

Il monegasco non va oltre il settimo posto

Al contrario, la prestazione di Charles Leclerc è stata un po’ opaca, sottotono. E questo è il suo commento: Credo che abbiamo del lavoro da fare in vista della gara per capire perché non siamo riusciti a ritrovare il buon passo che avevamo avuto questa mattina sulle gomme Medium. Sapevamo che le Soft potevano essere un vantaggio in partenza, ma mi aspettavo che le Medium sarebbero state la scelta migliore per il prosieguo della corsa.”

“Sfortunatamente, le temperature sono scese a un certo punto e io sono andato in difficoltà, specialmente con l’anteriore. La gara vera comunque è domani: siamo concentrati su quella e cercheremo di capire dove possiamo migliorare per dare battaglia e rimontare.”

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloF1 GP Brasile 2021, Gara Sprint: Bottas davanti a Max, Rimontona Hamilton
Prossimo articoloF1 GP Brasile 2021: Hamilton risorge, purga e ricuce
Sono un Divulgatore ignorante. Ignoro quasi tutto. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore e in certe Passioni travolgenti.
Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments