La Mercedes F1 2020 W11 è la monoposto di Formula 1 con cui le Frecce d’Argento sperano di vincere il settimo titolo mondiale consecutivo. I campioni del mondo sono rimasti fedeli al concetto di passo lungo e conformazione posteriore a rastrello basso. Con il recente sviluppo, l’attenzione è stata focalizzata su un miglior bilanciamento tra deportanza anteriore posteriore piuttosto che solamente su quella anteriore. Gli ingegneri si sono concentrati sulla prestazione alle basse velocità.

Breve analisi tecnica 

Come prima impressione rispetto alla W10, si nota subito che la monoposto posto è lunga, come da tradizione. Ma l’aggiornamento significativo c’è stato e contempla un naso dal profilo più estremo, sidepod riallineati e una configurazione della sospensione (posteriore) avventurosa come dichiarato dallo stesso direttore tecnico, James Allison.

Sul muso si conferma la presenza delle zanne che altro non sono che profili aerodinamici mentre l’ala anteriore sembra piuttosto simile a quella del 2019. Tenete sempre ben presente che l’ala è destinata a cambiare in vista della prima gara stagionale di marzo (vale per tutte le scuderie ovviamente). All’anteriore è confermata la sospensione push rod mentre, per quanto concerne la parte centrale, vi segnalo che le prese d’aria di raffreddamento rimangono in posizione arretrata. Al posteriore, il disegno delle pance è ancora più estremo con l’obiettivo di indirizzare il flusso d’aria verso la parte superiore del diffusore. L’ala posteriore appare la stessa dello scorso anno.

Piloti confermatissimi

I piloti sono i confermatissimi Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Del resto, come recita il vecchio adagio, squadra vincente non si cambia. Il finlandese ricopre molto bene il ruolo di numero due: è innagabile ciò. Lewis è un cavallo di razza che punta ad abbattere il record più importante di Schumi. Mi riferisco ai 7 titoli mondiali vinti dal tedesco: intanto, se dovesse vincere anche quest’anno, Lewis eguaglierebbe Michael e scusate se è poco. Di seguito vi incollo i dati aggiornati della carriera in F1 di Lewis e Valtteri.

Hamilton:
Nazionalità: Britannica
Data di nascita: 7 Gennaio 1985
Luogo di nascita: Stevenage, Inghilterra
Residenza: Monaco
Altezza: 1.74m

Debutto: Australia, 18 Marzo 2007
Miglior risultato in Campionato: Campione del Mondo – 2008, 2014, 2015, 2017, 2018, 2019
Prima vittoria: Canada, 10 Giugno 2007
Ultima vittoria: Abu Dhabi, 1 Dicembre 2019
Vittorie: 84
Podi: 151
Pole positions: 88
Partenze dalla prima fila: 145
Giri veloci: 47
Partenze: 250
Punti: 3.431

Bottas:
Nazionalità: Finlandese
Data di nascita: 28 Agosto 1989
Luogo di nascita: Nastola, Finlandia
Residenza: Monaco
Altezza: 1.73m

Debutto: Australia, 17 Marzo 2013
Miglior risultato in Campionato: P2 – 2019
Prima vittoria: Russia, 30 Aprile 2017
Ultima vittoria: USA, 3 Novembre 2019
Vittorie: 7
Podi: 45
Pole Positions: 11
Partenze dalla prima fila: 26
Giri veloci: 13
Partenze: 139
Punti: 1.289

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments