Hamilton gode. Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport.

Con in tasca già il titolo mondiale 2018, Lewis Hamilton ha vinto anche la 21esima e ultima gara stagionale, sopravanzando di 2.581s Sebastian Vettel. Terzo e quarto classificato, rispettivamente Max Verstappen e Daniel Ricciardo, i due hanno incassato distacchi più consistenti ma non mostruosi.

Il bottino conquistato dal britannico quest’anno – oltre al quinto titolo mondiale (meritato) è veramente pregevole se consideriamo le 11 vittorie, le 11 pole e i 17 podi. Non bisogna anche dimenticare il fatto che Lewis è il primo pilota di Formula 1 ad aver conquistato oltre 400 punti in stagione (408 per la precisione).

Sul podio, come già detto, è salito Mad Max che non si è risparmiato anche in questa domenica: basti pensare al duello acceso con Esteban Ocon (sportellate vere!): l’olandese ha soffiato così la quarta posizione nel mondiale Costruttori a Valtteri Bottas che non è andato oltre il quinto posto.

Carlos Sainz ha chiuso al sesto posto mentre il suo compagno di box è finito contro le barriere, capovolto, dopo un contatto con Grosjean: nessuna conseguenza per il tedesco. Il futuro ferrarista, Leclerc, ha portato ancora una volta, punti robusti alla sua scuderia, e ha preceduto l’ultimo dei non doppiati, Pérez. A punti sono andati anche i due piloti del team Haas mentre Fernando Alonso, all’ultima gara stagionale, ha chiuso ai margini del podio, 11esimo.

Infine, Kimi Räikkönen, all’ultima gara con la Ferrari prima del passaggio alla Sauber nel 2019, non ha vissuto una bella domenica, costretto al ritiro (amarissimo) per un problema elettrico. Su questo stesso circuito, martedì prossimo per due giorni, si disputeranno due giornate di test per le gomme.

Lascia un commento