0
(0)

Furti Auto in Italia, la situazione — LoJack Italia, società specializzata nel recupero dei veicoli rubati, ha elaborato il “Dossier sui Furti d’Auto” dove si analizzano i dati del Ministero dell’Interno relativi al 2020. I dati si integrano con altri provenienti da altre elaborazioni nazionali e internazionali. I numeri non fotografano una realtà rassicurante. Innanzitutto sottolineo la riduzione percentuale (38%) delle auto rubate recuperate.
Il sito di LoJack Italia.

Nel 2020 si è registrato un significativo arretramento del numero dei furti d’auto. Il perché è naturalmente riconducibile alla limitazione della circolazione causa Covid-19. Purtroppo però, negli ultimi 5 mesi, con l’allentamento delle misure di restrizione alla circolazione, i furti d’auto sono cresciuti del 25%.

Nel 2020, le sottrazioni di veicoli si sono fermate a quota 75mila unità (-24% rispetto al 2019) a fronte di una contrazione del 26% dei veicoli recuperati. Un dato scioccante è questo: quasi due auto rubate su 3 non fanno ritorno al legittimo proprietario. Finiscono o in Africa o nell’Europa dell’Est. L’alternativa è quella di alimentare il redditizio mercato dei pezzi di ricambio. Negli ultimi 10 anni, il numero dei veicoli rubati ammonta a 1.005.778 unità di cui 682.805 sono autovetture.

Le regioni “rosse”: Campania, Lazio, Puglia, Sicilia e Lombardia

Sono “tradizionalmente” 5 le regioni prese di mira dai ladri d’auto e sono: Campania, Lazio, Puglia, Sicilia e Lombardia. Si pensi che in queste 5 aree si registra l’83% dei furti nazionali. La Campania guida questo triste primato registrando oltre 19mila episodi di furto, seguita a una certa distanza da Lazio (13.391 furti di autoveicoli), Puglia (12.700), Sicilia (8.498), Lombardia (8.188) e via discorrendo.

Tra le regioni più colpite, il Lazio è quella in cui si recuperano meno veicoli, solo il 28%. Il report ci ricorda inoltre che, trascorse le prime 24 ore, è davvero molto difficile per non dire impossibile rintracciare il veicolo. È quindi opportuno dotarsi di dispositivi ad alta tecnologia per cercare di contrastare i predatori di auto.

Le auto più rubate, e i SUV

Il marchio Fiat domina la classifica delle auto più rubate, piazzando diversi modelli nelle posizioni di vertice. La Panda è in vetta della top 10 con 7.415 sottrazioni (oltre 1 vettura rubata su 10 è Panda), seguita da 500 (6.889 unità sottratte), Punto (5.252), Y (2.930), Golf (1.491), Fortwo Coupè (1.381), Clio (1.324), Fiesta (1.138), Corsa (821) e Uno (718). Tutti questi 10 modelli rappresentano il 44% del totale dei furti d’auto in Italia.

Anche i SUV, così popolari anche da noi, ricevono tante attenzioni da parte dei ladri. Purtroppo su 2.687 SUV solamente 889 (il 33%) sono stati ritrovati. Le maggiori criticità si registrano in Puglia, Lazio e Campania dove si perdono le tracce di questi veicoli nel 75% dei casi. E il 71% dei SUV rubati circolavano in queste tre regioni. I SUV più rubati sono il Qashqai (addirittura 1 SUV rubato su 5), il Range Rover (1 su 10) e il Tucson.

I furti continuano anche nelle concessionarie. LoJack pone l’attenzione sull’episodio avvenuto presso la Concessionaria Lario MI Auto a Milano. I malintenzionati avevano sottratto una Range Rover ibrida del valore di oltre 100mila euro, e, grazie all’intervento del team LoJack guidato dalla tecnologia a bordo del veicolo, a tempo di record (dopo 1 ora e 10 minuti) è tornata di nuovo nelle mani del legittimo proprietario. La vettura è stata ritrovata a poco più di 10 km dalla concessionaria.

I 7 consigli per non farsi rubare l’auto

  1. Non lasciare MAI l’auto con il motore acceso e con la chiave inserita, nemmeno per brevissime soste di pochi secondi;
  2. Chiudere sempre i finestrini e il tettuccio quando ci si allontana dall’auto, anche d’estate;
  3. Attenzione a dove si parcheggia. Evitare i parcheggi troppo isolati, incustoditi o poco illuminati;
  4. Se si parcheggia l’auto per strada e non la si utilizza tutti i giorni, è buona abitudine verificarne la presenza ogni giorno. È pacifico che denunciarne immediatamente la scomparsa aumenta la probabilità di ritrovarla, specialmente se dotata di dispositivi di protezione altamente tecnologici;
  5. Nel parcheggio dell’Autogrill o del centro commerciale, è sempre opportuno controllare manualmente l’avvenuta chiusura delle portiere qualora si utilizzi una smart key per la chiusura;
  6. Montare un sistema di antifurto o di recupero del veicolo;
  7. Proteggere la chiave della vettura custodendola in un “card protector“.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloPolo GTI 2021: Cavalli
Prossimo articoloŠkoda Fabia 2021 Prezzo e caratteristiche
Sono un Divulgatore ignorante. Ignoro quasi tutto. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore e nella Passione travolgenti.
Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments