Vettel dentro la sua SF90 / Foto: Ferrari.

L’indagine condotta dalla Ferrari in seguito all’incidente di Vettel di ieri, ha rivelato che il botto del tedesco è stato causato dal cedimento di un cerchio della SF90.

Seb ha perso il controllo della sua SF90 presso la curva 3 senza poter minimamente fare qualcosa per evitare l’uscita di pista.

La Scuderia Ferrari ha confermato, dopo un’attenta e scrupolosa analisi, che il problema era legato al cerchio anteriore sinistro che ha ceduto dopo che aveva subìto dei danni in precedenza.

Mediante un comunicato stampa, la Ferrari ha informato che “dopo accurati controlli abbiamo scoperto che l’uscita di pista di Seb di ieri era dovuta ad un problema al cerchio. Il cerchio era stato danneggiato pochi secondi prima da un impatto con un oggetto estraneo.

Seb è uscito incolume dall’incidente ma si è sottoposto ai controlli medici di rito effettuati come misura precauzionale.

L’incidente di ieri ha scombinato le carte in tavola del Cavallino che ha dovuto riprogrammare il lavoro affidando la SF90 unicamente a Leclerc per oggi mentre domani toccherà a Seb.

Lascia un commento