Charles Leclerc - Foto: Ferrari.

Ross Brawn, ex direttore tecnico della Scuderia Ferrari, pensa che non sarà facile per Sebastian Vettel condividere il box con Charles Leclerc nel 2019.

Naturalmente ancora dobbiamo scoprire se il giovane monegasco si rivelerà essere una vera e veloce carogna in pista (come sembra) oppure no ma le premesse sembrano esserci davvero tutte. Bisognerà anche verificare se la Ferrari lascerà i suoi piloti liberi di correre nella prima parte della stagione…

Leclerc mina vagante?

Non immagino che Charles Leclerc sarà abbastanza accomodante quanto lo è stato Kimi in alcune occasioni. Kimi era il suo uomo, non mi si fraintenda, ma penso che Kimi conoscesse i confini da rispettare all’interno della squadra,” ha spiegato Ross Brawn in un’intervista concessa al sito ufficiale della F1.

Seb e la Scuderia

Seb ha avuto un 2018 altalenante. Ha avuto alcune ottime prestazioni, giocando un ruolo importante nel portare in avanti la squadra ma alla fine Seb e la squadra non sono riusciti fino in fondo. Hanno avuto un’annata forte ma devono fare ancora un altro passo e riuscire.

Non conosco le dinamiche o la chimica all’interno della squadra o la relazione di Seb nella squadra o come funzioni il tutto. Lui ha commesso uno o due errori ed è una sfortuna ma può succedere. Sembra che la squadra abbia compiuto una svolta tecnica sbagliata per più gare e poi sono tornati indietro ad una vecchia specifica che ha corretto la loro forma.

Lascia un commento