e-tron Prototipo a Pikes Peak.

Man mano che ci si avvicina alla presentazione ufficiale del primo veicolo elettrico Audi, e mi riferisco alla Audi e-tron, la Casa dei 4 anelli continua a pubblicare notizie più dettagliate sulla tecnologia presente a bordo.

Il SUV Audi e-tron Prototipo è dotato di un innovativo sistema di recupero dell’energia capace di contribuire sino al 30% dell’autonomia. Audi comunica che durante i 31 km di discesa dalla vetta di Pikes Peak ha accumulato una quantità di energia sufficiente a percorrere successivamente una distanza analoga.

Audi comunica che Audi e-tron può recuperare energia fino ad un massimo di 300 Nm e 220 kW di potenza elettrica, valori equivalenti ad oltre il 70% della potenza motore.

Il sistema di recupero dell’energia si innesca sia a livello dei motori elettrici che nella fase di frenata. Vediamo come.

Quando le decelerazioni sono contenute sino a 0.3 g, in questo caso il SUV elettrico recupera energia solamente grazie ai motori elettrici: l’energia viene immagazzinata nella batteria. Il conducente può impostare il livello di recupero dell’energia in rilascio in base a tre step, selezionabili mediante i bilancieri al volante.

Quando invece la decelerazione tocca o supera gli 0,3 g, Audi e-tron recupera energia non solo dai due motori elettrici ma anche grazie ai freni autoventilanti. Come conseguenza, gli spazi di arresto si riducono considerevolmente. In rari casi, il SUV elettrico può fare ricorso ai freni tradizionali facenti parte del sistema di frenata integrato.

Retro di 3/4 del SUV elettrico.

Tra i vari sistemi di assistenza alla guida segnalo l’efficiency assistant che arriva anche ad accelerare e decelerare il SUV in modo predittivo. Questa tecnologia aiuta il conducente a tenere uno stile di guida vòlto al contenimento dei consumi. Insomma, questo sistema ti spinge a diventare ragioniere a bordo!

Ricordo infine che il grande SUV è spinto da due motori elettrici che garantiscono una potenza di 360 CV ed una coppia di 561 Nm. La velocità massima, limitata elettronicamente, è di 200 km/h.

Qualora il conducente passi dalla posizione di guida D alla S, allora si attiverà la modalità Boost che per soli 8 secondi offrirà una potenza di 408 CV e 664 Nm di coppia. Il SUV scatta così da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi.

Lascia un commento