Porsche Taycan | Foto: Porsche.
0
(0)

Michael Steiner, boss di Ricerca & Sviluppo Porsche, ha parlato di diversi interessantissimi argomenti in un’intervista concessa al sito Automotive News. Analizziamoli nel dettaglio uno per uno.

Tesla non è considerata una rivale
Steiner non considera assolutamente la Tesla come una rivale di mercato e lo spiega così: “Sebbene alla gente piaccia vederci l’uno contro l’altro, noi non consideriamo Tesla essere un rivale diretto. Con la Model 3, è chiaro che loro stanno prendendo di mira in modo più aggressivo il segmento dei volumi [di vendite].

Batterie più piccole
E a proposito delle batterie, Porsche non intende affatto seguire Tesla. “A nostro avviso il tipo di batteria a elevate prestazioni che potresti trovare in una Model S non è l’ideale in termini di sostenibilità. Crediamo in batterie più piccole, più leggere e quindi meno costose che possono essere ricaricate più rapidamente. Non è la nostra aspirazione essere leader della gamma elettrica. Inoltre, mentre al momento non prevediamo di sviluppare un’altra architettura per motori a combustione, ciò non significa che non possiamo mantenere e migliorare i modelli, usando quelle esistenti.

Macan non solo elettrica
Steiner ricorda che il ragionamento precedente vale anche per il SUV Macan. “Questo è valido per la Macan perché non possiamo aspettarci che la mobilità elettrica progredisca in tutte le regioni allo stesso ritmo, quindi attualmente prevediamo che in segmenti specifici sarà necessario offrire sia un motore a combustione sia in parallelo, un motore elettrico o plug-in hybrid. I clienti e i legislatori determineranno per quanto tempo sarà necessario mantenerlo.” Steiner ha sottolineato inoltre che la versione elettrica del Macan si distinguerà esteticamente in maniera evidente rispetto alle versioni “tradizionali”.

Idrogeno scartato al momento
Continuiamo a esaminarlo ma al momento questa tecnologia non si adatta a Porsche,” ha detto Steiner spiegando che gli ingombri sono maggiori e che l’efficienza energetica complessiva del sistema è scarsa, considerando che ci vuole molta elettricità per estrarre l’idrogeno dall’acqua, distribuirla alle stazioni di rifornimento e convertirla in elettricità.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments