0
(0)

La Mercedes presentò la sua Mercedes-Benz 170 V in occasione dell’International Automobile and Motorcycle Exhibition (IAMA) di Berlino, il giorno 15 febbraio 1936. Questa vettura, tecnicamente sofisticata e dal grande impatto visivo, assicurò alla Marca tedesca una posizione di vertice nel segmento delle vetture di medie dimensioni. Mercedes produsse all’epoca non meno di 140.386 unità.

Quando Mercedes lanciò la 170 V, sei furono le varianti di carrozzeria: berlina a 2 o 4 porte, berlina cabriolet, una due porte open-top touring car, Cabriolet B e una roadster a 2 posti. E nel maggio 1936 arrivò anche la Cabriolet A. I prezzi partivano da RM 2.850 [RM=Reichsmark, la moneta corrente a quell’epoca] per il solo telaio, RM 3.850 per la berlina 4 porte mentre la roadster costava RM 5.500.

Il robusto telaio pesava 80 kg in meno rispetto al modello 170 mentre il motore M 136, 4 cilindri, durante la fase di test era di 1.6 L. Successivamente poco prima dell’inizio della produzione di serie si decise di montare il motore 1.7 L, aumentando corsa e alesaggio per aumentare la coppia. Questa unità sprigionava 38 CV di potenza (28 kW). Il cambio a 4 rapporti aveva la terza e la quarta sincronizzate ma dal 1940 in poi debuttò un cambio manuale completamente sincronizzato.

Infine un’ultima nota riguardante il motore diesel che debuttò alla Fiera di Hannover del 1949 nel modello 170 D (W 136 I D) che era identico alla 170 V, a eccezione del motore.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments