Jaguar Classic ha riavviato la produzione della leggendaria Jaguar D-type, vettura da corsa, 62 anni dopo la costruzione dell’ultimo esemplare avvenuta nel 1956. Saranno solamente 25 gli esemplari della Jaguar D-type costruiti presso lo stabilimento Jaguar Land Rover Classic Works nella contea di Warwickshire.

PERCHÉ SOLO 25? — Nel 1955, Jaguar voleva costruire 100 esemplari della Jaguar D-type ma poi ne vennero completati solamente 75: ecco spiegata la decisione di riavviare la produzione oggi.

La D-type vinse la 24 Ore di Le Mans nel triennio 1955-57 ed era spinta dal motore 6 cilindri XK: oggi, come ieri, le nuove D-type saranno realizzate secondo le specifiche tecniche originali.

Gli esperti di Jaguar Classic hanno avuto un accesso esclusivo ai progetti originali al fine di garantire una perfetta corrispondenza dell’attuale D-type con le specifiche tecniche dell’epoca stabilite dall’ingegner Lofty England e dai suoi collaboratori negli anni 50.

LONG O SHORT NOSE — Il prototipo attualmente costruito è del tipo Long Nose del 1956: esso si caratterizza per l’ampia testata e per le reattive pinze dei freni. Dal punto di vista della carrozzeria, la vettura si caratterizza per il cofano lungo e per la pinna dietro la testa del guidatore.

Il cliente potrà scegliere tra le due versioni disponibili: quella, appunto Long Nose e quella Short Nose del 1955.