Focus ST-Line.

La Ford Focus 2018 si rinnova a 20 anni dalla presentazione della prima generazione: i cambiamenti riguardano tutti gli aspetti principali dell’auto, dal design esterno all’abitacolo, passando per i nuovi motori e i tanti sistemi di assistenza alla guida.

ESTERNI — La Ford Focus 2018 è cresciuta proporzionalmente con l’obiettivo di offrire un design più sportivo e premium: il passo, tra l’altro, è stato allungato di 53 mm. Il frontale è stato completamente ridisegnato con la griglia anteriore adesso più ampia.

I fari posteriori a LED, divisi in due parti, sono stati inseriti il più lontano possibile per migliorarne l’estensione e la presenza su strada.

La carrozzeria della Ford Focus 2018, nel complesso, naturalmente varia in base all’allestimento selezionato (Titanium, ST-Line, Vignale ed Active). Io preferisco, come sempre, quello ST-Line che offre scarico e spoiler più aggressivo senza dimenticare le prese d’aria maggiorate del paraurti anteriore.

I colori disponibili per la carrozzeria sono 13, tra cui segnalo l’Orange Glow, il Desert Island Blue e quello specifico della Vignale, ossia il Dark Mulberry realizzato con 4 strati.

ST-LINE — La Focus ST-Line, oltre alla carrozzeria marcatamente più sportiva, gode di un assetto ribassato di 10 mm grazie all’impiego di molle, ammortizzatori e barre spaziatrici esclusive.

Focus ST-Line, dettaglio del lunotto e dello spoiler sul tetto.

INTERNI — Le linee dell’abitacolo sono semplici e pulite mentre si è cercato di aumentare il livello della qualità percepita a bordo. Plancia ed interni delle portiere sono costruiti con materiali soft touch.

MOTORI — I motori disponibili sono a benzina EcoBoost e Diesel EcoBlue con Start&Stop di serie. Il 1.0 litri EcoBoost viene offerto con potenze di 100 e 125 CV: esso è provvisto del sistema di disattivazione dei cilindri che consente alla vettura di “veleggiare” quando non è richiesta una piena potenza.

L’EcoBlue 1.5 litri eroga 95 o 120 CV mentre la coppia è di 300 Nm per entrambe le versioni. È disponibile anche un più impegnativo e prestazionale EcoBlue 2.0 litri da 150 CV e 370 Nm di coppia.

Tutti questi motori tranne quello da 95 CV possono essere abbinati al cambio automatico Ford a 8 rapporti, progettato per essere più parsimonioso.

TECNOLOGIA — La nuova Focus, dotata del nuovo telaio, può contare sulla tecnologia Drives Mode, qui all’esordio: il conducente può selezionare una delle varie modalità presenti (Normal, Sport ed Eco) che va a modificare le risposte di acceleratore, cambio automatico a 8 rapporti, sistema EPAS e ACC.

Tra i tanti sistemi di assistenza alla guida segnalo: il Co-Pilot360 che rende più facili le manovre di parcheggio, l’Adaptive Cruise Control con Stop&Go, Speed Sign Recognition  Lane Centring che mantiene il veicolo ad una distanza di sicurezza dagli altri che lo precedono ed il Lane Centering che aiuta il conducente a rimanere centrato percorrendo la corsia.

Focus Focus 2018 è anche la prima Ford in Europa ad offrire a richiesta il display Head-up (HUD) che sovraimpressiona informazioni utili quali il limite di velocità sulla superficie interna del parabrezza.

Lascia un commento