2019 British Grand Prix, Bottas, libere del venerdì / Foto: Mercedes AMG Petronas.

Vediamo come sono andate le due sessioni di prove libere del Gran Premio di Gran Bretagna 2019 che si svolge a Silverstone come da tradizione.

Prove libere 1 | Con il tempo di 1:27.173, Pierre Gasly è stato il più veloce. Il pilota francese, che deve darsi una scrollata secondo me, se vuole mantenere il sedile anche nel 2020, ha marcato il miglior tempo con gomme morbide, precedendo di circa 4 decimi e mezzo Valtteri Bottas e di oltre 8 decimi il compagno di scuderia, Max Verstappen. Lewis Hamilton, quarto, ha chiuso in quarta posizione davanti ai due ferraristi, Leclerc e Vettel, e a tutti gli altri piloti. Diversi piloti sono stati autori di fuori pista: fra i tanti cito Romain Grosjean che nella sua prima uscita ha fracassato la sua ala anteriore. A 50 minuti dalla fine della sessione, Kimi Räikkönen ha provocato un’altra interruzione perché il motore della sua Alfa lo ha tradito.


Prove libere 2 | Nel pomeriggio, Valtteri Bottas ha marcato il miglior tempo, usando però gomme medie (1:26.732). Il finlandese ha preceduto di soli 69 millesimi Hamilton e di 2 decimi Charles Leclerc. Completano la top 5 Vettel e Gasly: entrambi si sono presi circa mezzo secondo. È superfluo ricordarvi che i tempi valgono zero. Ancora problemi per Romain Grosjean che ha potuto scendere in pista solamente a 45 minuti dalla fine della sessione. Peggio ancora è andata per George Russell che ha dovuto accostare la sua Williams per problemi al cambio: per lui solo 11 giri all’attivo.

Lascia un commento