Kimi e Mick durante la premiazione della pole a Monza '18 - Foto: By courtesy of Pirelli.

Mick Schumacher, il figlio del leggendario Michael che ha fatto la storia della F1 e della Ferrari negli ultimi decenni, troverà sempre la porta aperta a Maranello, parola di Maurizio Arrivabene.

Il team principal della Ferrari ha comunque auspicato, rivolgendosi soprattutto ai media, che il giovane Mick possa continuare a progredire nel mondo delle corse senza troppa pressione. Certo è che, con un cognome come il suo, è difficile non sentirsi la pressione addosso. E tanta.

Con un nome come il suo, la porta di Maranello è sempre aperta di sicuro ma senza bruciare le tappe.

Arrivabene ha detto: “Credo che la cosa più importante sia lasciarlo crescere senza mettergli troppa pressione. I recenti risultati sono davvero buoni ed io gli auguro di avere una grande carriera. Con un nome come il suo, che ha scritto pagine storiche della storia della Ferrari, la porta di Maranello è sempre aperta di sicuro ma senza bruciare le tappe. È una decisione che spetta alla famiglia.

Sarebbe entusiasmante, per i tifosi Ferrari, vedere un giorno Mick seduto su una monoposto del Cavallino. Uno scenario da brividi.

Attualmente il giovane Mick si sta giocando il titolo nel campionato di F3: è secondo con 3 punti da recuperare su Ticktum.

Lascia un commento