A Yas Marina brilla Max davanti a tutti - Foto: by courtesy of Pirelli / Charles Coates / LAT Images
0
(0)

Max Verstappen ha vinto, dominandolo dal primo all’ultimo giro, il GP di Abu Dhabi, l’ultimo di una stagione che ha incoronato ancora una volta Lewis Hamilton e la Mercedes. L’olandese ha interrotto la striscia consecutiva vincente della Mercedes che aveva sempre conquistato la pole e il GP ad Abu Dhabi dal 2014.

Verstappen ha vinto con ampio margine (circa 16 secondi) su Valtteri Bottas mentre Lewis Hamilton, rientrante dopo la pausa imposta dalla sua positività al Covid-19, è salito comunque sul podio. Il britannico non era comunque al massimo della forma e lo si è visto. Alex Albon negli ultimissimi giri ha cercato di insidiare Lewis ma non aveva il ritmo per minacciarlo seriamente. La McLaren porta a casa ben 18 punti grazie alla quinta e alla sesta posizione di Norris e Sainz. E questi punti le garantiscono la terza piazza nel mondiale Costruttori.


Il ritiro di Sergio Pérez, per problemi dovuti probabilmente alla trasmissione, ha agevolato senza dubbio le Mercedes. Un vero peccato per il pilota messicano alla sua ultima corsa in F1 (per ora). Daniel Ricciardo, alla sua ultima corsa con la Renault, ha chiuso in P7 mentre la top 10 è completata dai vari Gasly, Ocon e Stroll.

Ferrari: gara moscia, finale bruttino forte

I due ferraristi hanno chiuso la stagione con prestazioni veramente deludenti. Tutto rientra nella normalità perché la monoposto è stata sempre tappata ma fa veramente male vedere Leclerc e Vettel concludere la corsa in 13esima e 14esima posizione. Fuori dalla zona a punti. I due ferraristi hanno trovato un muro in Kimi Räikkönen che ha chiuso in 12esima posizione. Per fortuna che questa stagione è finita. Penso che la prossima dovrebbe andare meglio anche se le scuderie favorite saranno sempre Mercedes e Red Bull che ha chiuso la stagione in crescendo. 

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments