Vettel in Austria ieri. Foto: Ferrari.

La Ferrari ieri in Austria ha portato a casa un risultato davvero ottimo: pur non essendo arrivata la vittoria, il Cavallino ha piazzato i suoi due piloti sul podio e tutti i suoi motori nella top 10.

Tutte e 6 le power unit della Ferrari in pista hanno visto il traguardo regalando ai rispettivi team di appartenenza tante soddisfazioni a differenza della concorrenza che ha dovuto ingollare qualche boccone amaro.

La vera notizia, oggi, è che ci sono sei motori Ferrari nelle prime dieci posizioni della gara.

Un risultato che dà molta soddisfazione come sottolineato dallo stesso Maurizio Arrivabene, team principal della Scuderia Ferrari:

La vera notizia, oggi, è che ci sono sei motori Ferrari nelle prime dieci posizioni della gara. E oltre a questo, siamo in testa sia nella classifica del mondiale Piloti che in quella dei Costruttori. Il risultato di oggi non è quello ideale, ma è decisamente utile.

Infine, Arrivabene ha elogiato la squadra per la prestazione complessiva ma inevitabilmente la sua testa va subito alla prossima gara di Silverstone. In fondo, Hamilton è sempre lì, pericolosissimo ed in Gran Bretagna si correrà in casa delle Mercedes:

La squadra ha fatto un grande lavoro, a tutti i livelli, per rimediare a un sabato difficile con una gara nella quale il comportamento della vettura, la perfetta gestione delle gomme, le scelte di strategia e l’affidabilità hanno fatto la differenza. Il prossimo weekend, a Silverstone, sulla carta si presenta impegnativo, anche perché è la gara di casa dei nostri principali avversari; ma l’affronteremo con la consueta umiltà e determinazione.

 

Lascia un commento