Lewis si è preso il numero 1 ad Abu Dhabi. Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport.

Vediamo un po’ di fare il punto della situazione di come sono andate le prove libere del GP di Abu Dhabi 2019 di Formula 1, ultima prova del calendario di questa stagione. Evidenzio subito come nella prima sessione Sebastian Vettel sia finito in testacoda, pizzicando leggermente le barriere. Ma andiamo con ordine.

Prove libere 1: Bottas davanti a Max

Nella sessione mattutina, Valtteri Bottas ha marcato il miglior tempo, 1:36.957, precedendo di 5 decimi Max Verstappen e di 6, Lewis Hamilton la cui Mercedes ha sofferto di un problema al motore verso la fine.

Sebastian Vettel, quinto alle spalle di Albon e fresco papà per la terza volta, è finito contro le barriere alla curva 19, danneggiando leggermente la propria SF90. Romain Grosjean, incredibilmente sesto, ha separato le due Ferrari, considerando che Leclerc ha chiuso al settimo posto.

Prove libere 2: Bottas concede il bis

Il finlandese della Mercedes ha concesso il bis, marcando il miglior tempo anche nel pomeriggio. Bottas ha abbassato il tempo di riferimento del mattino di 7 decimi (1:36.256), precedendo il compagno di box, Hamilton e i due ferraristi Leclerc e Vettel. Come da tradizione, i piloti hanno lavorato sia in configurazione da qualifica che da gara.

La terza fila è tutta Red Bull: la coppia Verstappen-Albon ha preceduto il sorprendente Grosjean, al volante di una Haas dotata della configurazione dell’Australia…

Lascia un commento