Seb a Barcellona, 26/02/2020 © Scuderia Ferrari Press Office

In una lunga intervista concessa al sito ufficiale della F1, Mattia Binotto ha parlato anche dei suoi due piloti: Charles Leclerc e Sebastian. Il primo, l’anno scorso, ha fatto mangiare la polvere al secondo chiamato quest’anno a un pronto riscatto in pista. Sempre che la F1 abbia la luce verde (vedi fetente Coronavirus).

Allora, per quanto concerne la gestione dei piloti, Binotto ha confermato che la Ferrari ricorrerà di nuovo agli ordini di scuderia qualora ve ne fosse il bisogno nell’esclusivo interesse della Ferrari.

Quello che è successo l’anno scorso è importante per entrambi. Abbiamo discusso e fatto chiarezza su quello che mi aspetto. L’interesse della squadra è la priorità principale e il campionato costruttori è un elemento chiave. Sono liberi di correre ma ciò non significa che non possiamo usare gli ordini di scuderia nell’interesse della squadra. Ma se la squadra va bene, i piloti ne traggono vantaggio,” ha commentato Binotto.

E riguardo al rinnovo del contratto di Seb, Binotto ha aggiunto: “Abbiamo iniziato a discutere di un nuovo accordo. È importante che lo affrontiamo abbastanza presto. Non è qualcosa che lasceremo aperto fino alla fine della stagione. È importante per lui e per noi stessi ottenere chiarezza il prima possibile.

Infine, il team principal della SF ha ricordato come Seb debba darsi comunque uno scrollone: “Lui è in ottima forma, penso che sia concentrato. Sa che deve fare bene. È un momento chiave della sua carriera perché qualsiasi cosa lui potrà fare all’inizio della stagione, sarà importante per il suo rinnovo. È nelle sue mani. Quindi io penso che sia molto motivato.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments