Dopo 20 anni dalla nascita, arriva sul mercato l’Audi TT 2018 Restyling: si tratta dell’aggiornamento della terza generazione della bellissima sportiva che è sempre più dinamica e sbarazzina.

L’Audi TT 2018 Restyling porta linee più sportive del design, dotazioni di serie più robuste e prestazioni superiori.

Le dotazioni di serie crescono: oltre all’Audi Virtual Cockpit, esse includono il sistema di controllo della dinamica di marcia (Audi drive select), i sensori luci e pioggia, le calotte degli specchietti retrovisori esterni riscaldabili, il volante multifunzione plus, la porta USB illuminata ed il Bluetooth per la connessione wireless.

ESTERNI — Il frontale rimane cattivo caratterizzato dalla calandra tridimensionale con l’ormai iconica griglia single frame e dalle ampie prese d’aria laterali. Come da tradizione, il coperchio del serbatoio non prevede alcun coperchio. Devono essere scelti come optional i fari LED o quelli LED Matrix. Io vado pazzo per gli indicatori di direzione dinamici. La versione TT S line competition è ancora più aggressiva basandosi sul pacchetto S line exterior.

Il pacchetto S line exterior include: splitter anteriore, prese d’aria verticali, griglia del radiatore in nero Titanio, listelli sottoporta con inserti dedicati, estrattore maggiorato e sfoghi per l’aria in corrispondenza dei passaruota.

TT Coupé e TT Roadster sono lunghe 4,19 metri mentre il passo è lungo 2,51 metri. I cerchi in lega di serie sono da 17 pollici ma a richiesta ci sono quelli da 18, 19 e 20 pollici. Sono state introdotte altre 3 nuove tinte per la carrozzeria: blu Cosmos, arancione Impulse e Turbo Blue (Solo per S line e TTS).

TT Roadster e TTS Roadster sono provviste della capote in tessuto, da 39 kg di peso, che può essere aperta o chiusa in 10 secondi e fino ad una velocità di 50 km/h.

MOTORI — Per la nuova TT sono disponibili due nuovi motori a benzina a iniezione diretta: il primo, da 197 CV per il modello 40 TFSI, il secondo da 245 CV per la 45 TFSI. La TTS potrà contare sul 2.0 litri TFSI erogante 306 CV (0-100 km/h in 4,5 s per la Coupé, 4,8 s per la TTS Roadster). Tutti i motori sono dotati del filtro antiparticolato.

Il motore da 245 CV viene abbinato alla trazione anteriore o integrale permanente quattro. La nuova TTS ha la trazione quattro ed il controllo della dinamica di marcia Audi drive select. A richiesta ci sono le sospensioni Audi magnetic ride (di serie per TTS).

INTERNI — La plancia slanciata ricorda l’ala di un aereo mentre le bocchette dell’aria ricordano ugualmente i motori dei jet. Di serie la TT è dotata di sedili sportivi con poggiatesta integrati. Il bagagliaio della sportiva 2+2 è di 305 litri che scendono a 280 nella Roadster. L’Audi Virtual Cockpit si basa sullo schermo da 12,3 pollici.

LE SERIE SPECIALI — Per festeggiare i 20 anni dalla nascita, Audi presenta due serie speciali. La prima, la TT 20 years, verrà costruita in 999 esemplari, e potrà contare, tra l’altro, sulla pelle Nappa in marrone mocassino degli interni. I colori proposti sono il grigio Saetta ed il grigio Nano.

Il modello TTS Competition offre, tra l’altro, i fari LED, vetri oscurati (solo per la Coupé), l’alettone posteriore fisso alquanto libidinoso, le pinze dei freni verniciate di rosso ed i cerchi da 20 pollici in nero lucido.

Lascia un commento