Monte Carlo, Monaco Domenica 27 Maggio 2018. Sergey Sirotkin, Williams FW41 Mercedes, precede Hulkenberg (Renault) Verstappen (Red Bull): Glenn Dunbar/Williams F1.

La pochezza di risultati ottenuti finora dalla Williams in F1 qualche effetto lo ha già sortito: il capo dell’aerodinamica, Dirk De Beer, ex Ferrari, ha abbandonato il suo ruolo. È il secondo addio di peso dopo quello di Ed Wood, il capo progettista che ha lasciato la scuderia britannica dopo 12 anni.

Riorganizzazione. L’ingegnere capo Doug McKiernan assume adesso la piena responsabilità riguardo al design della monoposto. McKiernan ha lavorato alla McLaren dal 1999 al 2015 prima di unirsi alla Williams nel febbraio di quest’anno.

Si è capito che il fondo posteriore della monoposto soffre di una sorta di ‘stallo aerodinamico’ che va corretto quanto prima altrimenti la Williams è destinata a rimanere in fondo alla classifica dei Costruttori. La Williams ha solo 4 punti. Una miseria.

Specialmente nella percorrenza delle curve ampie, la vettura soffre mentre in quelle strette e piccole (vedi Monaco domenica scorsa) la situazione migliora leggermente. Dave Wheater ricoprirà adesso il ruolo di capo dell’aerodinamica e lavorerà “sotto” McKiernan il quale dipenderà dal direttore tecnico Paddy Lowe.

Lascia un commento