Home Marche BMW M4 CS

M4 CS

113
0
Foto © Copyright di BMW
0
(0)

Il piatto forte della nuova BMW M4 CS è senza dubbio il motore 6 cilindri in linea con tecnologia M TwinPower Turbo. Questo motore da 3,0 litri costituisce la base della vettura da corsa BMW M4 GT3. Vanta un basamento estremamente rigido e gestisce una pressione di combustione particolarmente elevata. L’albero a gomiti forgiato è estremamente resistente alla torsione. La potenza massima sprigionata ammonta a 405 kW/550 CV (15 kW/20 CV rispetto alla M4 Competition Coupé con M xDrive) a fronte di una coppia di 650 Nm. Le modifiche hanno interessato specialmente l’aumento della pressione massima di sovralimentazione dei due turbocompressori mono-scroll fino a 2,1 bar.

Le prestazioni sono veramente robuste se pensiamo allo scatto da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi, a quello da 0 a 200 km/h in 11,1 secondi e alla velocità massima di 302 km/h. La sonorità del motore acquisisce un’impronta da corsa, selezionando le modalità SPORT SPORT+ tramite il menù M Setup. Il sistema di scarico a doppio ramo si combina con il silenziatore posteriore alleggerito in titanio e alle due coppie di terminali in nero opaco.

Cambio, trazione e messa a punto.
La coppia motrice giunge alle quattro ruote attraverso il cambio M Steptronic a otto rapporti con Drivelogic. Il guidatore può azionarlo tramite la leva del cambio specifica M collocata sulla consolle centrale o attraverso le palette in fibra di carbonio al volante. Il pulsante Drivelogic consente di modificare le caratteristiche del cambio, orientandole verso il comfort, le prestazioni sportive o l’uso estremo in pista. La trazione integrale intelligente M xDrive trasferisce la potenza alla strada. Si segnala la prevalenza della trazione posteriore. Il differenziale attivo M sull’asse posteriore, con funzionamento variabile, è di serie.

La messa a punto specifica del telaio include anche gli ammortizzatori a controllo elettronico delle sospensioni adattive M. Una configurazione specifica interessa anche lo sterzo elettromeccanico M Servotronic a rapporto variabile e l’impianto frenante integrato. Un puntone anteriore M opzionale aumenta la rigidità torsionale e migliora la maneggevolezza in curva alle velocità sostenute. Di serie è incluso l’impianto frenante M Compound con pinze verniciate in rosso o nero.

Carrozzeria troppo cattiva.
Mi piace iniziare l’analisi degli esterni partendo un concetto molto importante: l’ampio utilizzo di componenti in fibra di carbonio (CFRP). Fra di essi, vi ricordo: il tetto, il cofano, lo splitter anteriore, le prese d’aria anteriori, i gusci degli specchietti retrovisori, il diffusore posteriore in stile Gurney. Le tinte carrozzeria includono quelle esclusive BMW Individual Riviera Blue e Frozen Isle of Man Green Metallic nonché la M Brooklyn Grey metallizzato e la Sapphire Black metallizzato. Il frontale della sportiva è estremamente cattivo, forte della presenza della griglia a doppio rene BMW, senza cornice e dal peso ridotto. Di serie i cerchi in lega leggera M forgiati (da 19 pollici all’anteriore e da 20″ al posteriore) con un esclusivo design a razze a V, sono disponibili in Bronzo Oro opaco o Nero opaco.

Interni.
Nell’abitacolo troviamo innanzitutto il volante M Alcantara di serie, con design a tre razze e appiattito nella parte bassa. Accoglie anche l’indicatore centrale rosso. I sedili M Carbon della BMW M4 CS sono rivestiti in pelle Merino e presentano un aspetto esclusivo. Pannelli delle portiere anteriori e quelli laterali posteriori sono rivestiti in pelle nera. Attraverso il sistema BMW iDrive, basato BMW Operating System 8.5, il guidatore può gestire numerose funzioni della vettura nonché servizi digitali. Il BMW Curved Display, con grafica specifica M, è orientato verso il guidatore. Gli schermi digitali sono quello della strumentazione, dietro al volante, da 12,3 pollici e quello di controllo da 14,9 pollici. La consolle centrale accoglie il pulsante M che permette di accedere a varie opzioni relative a motore, telaio, sterzo, impianto frenante e M xDrive.

Infine, un breve accenno ai tanti sistemi di assistenza alla guida, sicurezza e comfort. Tra quelli di serie vi segnalo: il Comfort Access, il sistema di allarme, il climatizzatore automatico bi-zona, l’impianto audio Harman Kardon Surround Sound System, il Park Distance Control, l’assistente al parcheggio, il Front Collision Warning, il Lane Departure Warning e il sistema Speed Limit Info. Il BMW Live Cockpit Professional include: il BMW Head-Up Display, il sistema di navigazione BMW Maps basato su cloud, l’integrazione degli smartphone, la telefonia con ricarica wireless e un’interfaccia WiFi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Giudicalo per primo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Vota tu per primo!