Kia presenta la nuova Sportage, rinnovata nell’aspetto esterno, interno e nelle tecnologie fra cui segnalo la sicurezza e l’infointrattenimento: non mancherà nemmeno la Kia Sportage diesel. I motori, inoltre, sono compatibili con i futuri standard sulle emissioni.

Kia Sportage diesel può contare sul nuovo motore EcoDynamic+ 48V diesel mild-hybrid: è il primo veicolo elettrificato della strategia globale della Casa coreana che lancerà 16 nuovi veicoli con powertrain avanzato, inclusi 5 nuovi ibridi, 5 plug-in hybrid, 5 veicoli elettrici e, nel 2020, persino un modello a celle a combustibile (a idrogeno, per capirci).

La gamma motori diesel comprende il nuovo motore ‘EcoDynamics+’ 2.0-litri ‘R’ diesel mild-hybrid e l’altrettanto nuovo 1.6 litri ‘U3’ CRDi disponibile nelle variante da 115 o 136 CV, con i modelli più potenti che saranno disponibili con la trazione integrale ed il cambio a doppia frizione a 7 rapporti. Il motore 1.6 sostituisce il vecchio 1.7 litri CRDi (Common-Rail Direct injection). Tutti i motori saranno Euro 6d TEMP.

ESTERNI — Nuovi saranno i paraurti anteriori e posteriori come ridisegnate saranno anche i fari anteriori e posteriori. Debutteranno inoltre i nuovi cerchi in lega da 16, 17 e 19 pollici (per la ‘GT-Line’). Cinque saranno le nuove tinte per la carrozzeria. I modelli ‘GT-Line’ avranno una nuova griglia gloss black ed inserti laterali scuri e sul portellone posteriore.

L’abitacolo vede un nuovo volante ed un nuovo quadro strumenti, nuovi rivestimenti bicolore nero e grigio, sedili in pelle bicolore in nero e grigio oppure in pelle nera con accenti rossi per i modelli ‘GT-Line’.

Lascia un commento