F1 GP Portogallo, Vettel esce - Foto: Scuderia Ferrari Press Office
3
(1)

La Scuderia Ferrari ha analizzato, come di consueto nel post gara, come è andato il Gran Premio del Portogallo 2020. Iñaki Rueda, Head of Race Strategyha svolto questa analisi, evidenziando ovviamente ancora tanti punti di debolezza. Uno di questi è il problema di riscaldare le gomme.

Gli aggiornamenti aerodinamici portati a Portimão hanno comunque prodotto risultati confortanti tali da permettere al talentuoso Leclerc di chiudere in quarta posizione. Evidentemente, non basta, perché il distacco da Hamilton rimane ciclopico: 65 secondi. Il monegasco è l’ultimo dei 3 piloti non doppiati dal britannico.

Rueda ha spiegato meglio quanto portato dal Cavallino in Portogallo con un occhio rivolto anche alla prossima stagione: “A Portimão abbiamo completato un programma di sviluppi che era iniziato a Sochi. In particolare, in Portogallo abbiamo introdotto un nuovo fondo e un diffusore, che avremmo già voluto testare al Nürbugring ma non avevamo potuto farlo a causa della pioggia.”

Inoltre, abbiamo sperimentato una configurazione della parte terminale del fondo per riprodurre le condizioni di carico che avremo nel 2021 dopo le recenti modifiche al regolamento tecnico e anche alcune soluzioni che ci dovrebbero consentire di migliorare il riscaldamento degli pneumatici, un’area su cui abbiamo sofferto quest’anno soprattutto con le basse temperature che incontriamo in questa strana stagione 2020.

C’è dunque una prudente soddisfazione per quanto ottenuto ma con la testa rivolta già a Imola dove si corre domenica prossima:

Direi che il responso è stato positivo, tanto è vero che gli aggiornamenti sono stati montati su entrambe le vetture. Ora dobbiamo confermare quanto di buono si è visto a Portimão anche in questo fine settimana ad Imola, in un altro weekend insolito, visto che è strutturato su due giorni.

Non che non sia già accaduto – a causa delle condizioni meteorologiche che hanno cancellato sessioni o rimandate al giorno successivo – ma sarà comunque un’esperienza diversa. Chissà che non sia un’opportunità in più per fare bene.

Gli aggiornamenti portati sulla Rossa sembrano non aver avuto grande effetto sulla SF1000 di Sebastian Vettel. E il tedesco si è lamentato pubblicamente di un possibile diverso materiale a disposizione dei due piloti titolari.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 3 / 5. Conteggio voti: 1

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloAuto e Moto d’Epoca 2020 Padova: chiusura in positivo
Prossimo articoloBinotto taglia corto: “Macchine assolutamente identiche” tra Charles e Seb
Sono un Divulgatore ignorante. Ignoro quasi tutto. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore e nella Passione travolgenti.
Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments