Bottas nel fine-settimana di gara messicano :: Foto Mercedes F1 AMG Petronas :: Wolfgang Wilhelm
0
(0)

Una Mercedes in grande spolvero vede i suoi due piloti in prima fila ma non nell’ordine che ci saremmo aspettati: Valtteri Bottas ha ottenuto il miglior tempo davanti a Hamilton per circa un decimo e mezzo. Seconda fila tutta Red Bull mentre i ferraristi hanno faticato e non sono andati oltre la P6 di Sainz e la P8 di Leclerc. I due piloti Alfa Romeo hanno chiuso in P12 e P14 ma domani Kimi e Antonio scatteranno dalla decima e dalla undicesima posizione causa arretramento in griglia di Tsunoda, Norris e Russell. Consulta tutti i risultati qui.

Q1 — Quando mancano 10m58s alla fine della prima eliminatoria, Lance Stroll perde il controllo della sua Aston Martin finendo contro le barriere. Ritiro per lui, inevitabile. Dopo alcuni minuti di bandiera rossa, la gara riprende e Red Bull con Mercedes si giocano le prime due file. Bottas alla fine è il più veloce con il tempo di 1:16.727, distanziato di soli 21 millesimi da Leclerc che ha usato gomma nuova. Verstappen è terzo a 61 millesimi. Seguono Gasly (+0.181s), Pérez (+0.276s), Hamilton (+0.480s) e tutti gli altri. L’altro ferrarista Sainz è momentaneamente nono a +0.790s. Eliminati: Alonso, Latifi, Schumacher, Mazepin e Stroll.

Q2 — Max marca nel suo primo tentativo il tempo di 1:16.483 davanti a Hamilton (+0.016s), al sorprendente Tsunoda (+0.218s) e a tutti gli altri. Al secondo tentativo, Lewis si migliora (1:16.474) portandosi al comando davanti a Verstappen (+0.009s), Tsunoda (+0.227s) e tutti gli altri. Eliminati: Vettel, Räikkönen, Russell, Giovinazzi e Ocon.

Q3 — Mercedes in grande spolvero al primo tentativo come se si fosse nascosta fino a questo momento. Bottas marca il tempo momentaneamente più veloce di 1:15.875, precedendo di soli +0.145s Lewis Hamilton. La Red Bull si deve accontentare della seconda fila con distacchi di +0.350s (Max) e +0.467s (Pérez). Leclerc in P6 con distacco pesante di +0.982s e Sainz in P8 a +1.276s. Nessuno però si migliora nel secondo tentativo e la pole provvisoria del pilota finlandese diventa… definitiva! Si registra il pasticcio di Tsunoda che esce sulla via di fuga rovinando sicuramente il giro di Pérez e penalizzando anche quello di Verstappen.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloF1 GP Messico 2021, PL3: Sainz e Leclerc quinto e ottavo
Prossimo articoloF1 GP Cina estende contratto fino al 2025
Sono un Divulgatore principalmente automobilistico. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore che non ha fine e in certe Passioni travolgenti.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments