Home Piloti Carlos Sainz Jr Singapore GP F1 2023 Gara: Sainz astuto purgatore, Red Bull mosce

Singapore GP F1 2023 Gara: Sainz astuto purgatore, Red Bull mosce

GP fra i più emozionanti della stagione. Con la Red Bull sottotono, è uscita fuori la Ferrari e specialmente Sainz. Il duo ribattezzato già 'Carlando' blocca le Mercedes e fa doppietta. Invasato Fred Vasseur che sul podio ha infilato il boccione dello spumante nella tuta di Sainz. Era dalla Gran Bretagna 2022 che la Ferrari non era così godereccia (sempre con Sainz).

67
0
Il podio di oggi - Foto By Courtesy of Pirelli
0
(0)

Singapore GP F1 2023 Gara. Carlos Sainz ha vinto oggi a Singapore la seconda gara in carriera, sfruttando al massimo il periodo di grazia che sta vivendo in questa fase della stagione. Lo spagnolo ha preceduto l’ex compagno di squadra ai tempi della McLaren, Lando Norris, e Lewis Hamilton che proprio nell’ultimo giro ha beneficiato dell’errore di guida di George Russell. L’inglese è finito contro le barriere dopo aver toccato leggermente il muro.

Al via, Sainz ha mantenuto il comando senza faticare mentre Charles Leclerc si è preso la P2, essendo partito con gomme Soft, dopo aver superato Russell. Al giro 20, Logan Sargeant arriva lungo e urta una barriera, distruggendo l’ala anteriore per poi trascinarsela sotto. In regime di Safety Car, quasi tutti cambiano le gomme tranne i due piloti Red Bull e Bottas su Alfa Romeo. Al giro 44, sembrava esserci il colpo di scena che avrebbe potuto seriamente azzoppare il desiderio di Sainz di cogliere la seconda vittoria in carriera. Esteban Ocon si è fermato per un sospetto problema al cambio della sua Alpine. La Mercedes ha còlto questa occasione per effettuare un doppio cambio, montando le medie nuove.

Le Mercedes volavano e sono arrivate facilmente su Leclerc che non ha potuto fare molto per rallentare la loro corsa. Tuttavia la coppia Russell-Hamilton non è riuscita a superare né Norris (secondo) né Sainz (primo) anche perché lo spagnolo, molto astuamente, ha permesso al pilota McLaren di attivare il DRS restando a meno di un secondo da lui. La frustrazione di Russell si è cristallizzata quando il britannico ha leggermente urtato la barriera alla curva 10 all’ultimo giro. Ed Hamilton ha ringraziato.
Charles Leclerc proprio all’ultimo è riuscito a difendere la sua P4 dal rimontante Verstappen. Gasly, Piastri, Perez, Lawson (primi punti in F1) e Magnussen. Hamilton ha preso il punto bonus per il giro più veloce. Perez ha incassato 5 secondi di penalità per aver causato la collisione con Albon. Risultato completo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Giudicalo per primo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Vota tu per primo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here