Condividi

Nell’agosto 2016, Volvo e Uber ufficializzarono un partenariato che oggi ha segnato un altro passo in avanti: il Costruttore svedese ha annunciato un accordo con Uber concernente la fornitura di migliaia di veicoli compatibili con la guida autonoma.

Questa operazione si concretizzerà tra il 2019 ed il 2021.

NUMERO IMPRESSIONANTE — Volvo non ha rivelato il numero dei veicoli in ballo ma Automotive News Europe ha scritto che in 3 anni la fornitura si attesterà su 24.000 unità. Un numero davvero impressionante.

Il modello scelto è il grande SUV XC90, basato sulla piattaforma modulare SPA, definita come una delle più avanzate architetture al mondo e già impiegata nella serie S90 e nel nuovo SUV medio XC60.

Gli ingegneri Volvo hanno lavorato a stretto contatto con quelli di Uber per sviluppare al meglio l’XC90 destinato alla flotta di Uber.

Jeff Miller, responsabile delle alleanze automobilistiche di Uber, ha dichiarato sempre ad Automotive News Europe:

Sarà più presto di quanto la gente pensa. Il nostro obiettivo è quello di farli andare senza nessuno al volante in delle città e ambienti selezionati. La più comune definizione è il livello 4.

LIVELLO 5 — Un giorno, Uber disporrà di veicoli a guida autonoma di quinto livello? Mi riferisco al livello massimo possibile in cui il guidatore è inesistente. Questa è la risposta dello stesso Miller:

Non conosco nessuno al mondo che sarà in grado di fare il livello 5 che è autonomo in ogni momento, ovunque, con qualsiasi caso di utilizzo.