Il trionfo di Ricciardo a Monaco, 2018. Foto: By courtesy of Pirelli.

Il fine-settimana canadese di Daniel Ricciardo, fresco trionfatore a Monte Carlo, non partirà con il piede giusto se consideriamo la penalità nel quale il pilota australiano incapperà dopo che gli ingegneri non sono stati in grado di conservare la componente MGU-K che a Monaco aveva avuto problemi.

La penalizzazione è stata confermata dal direttore tecnico della Red Bull, Adrian Newey, a Sky Sports:

Sfortunatamente, prenderemo delle penalità. E potremmo subirne di abbastanza grandi. Abbiamo a disposizione solamente due batterie, etc, ed il sistema in questo senso sembra completamente sbagliato.

Sfortunatamente, prenderemo delle penalità. E potremmo subirne di abbastanza grandi.

Se pensiamo che tutti e sei i piloti motorizzati Renault hanno già avuto sostituire almeno uno dei sei componenti che compongono la power unit e che Lewis Hamilton, al contrario, ha ancora tutti i componenti con i quali è partito in Australia, si capisce bene quanto sia importante anche l’affidabilità. A volte, determinante.

Lascia un commento