Porsche 919 Hybrid, Porsche LMP Team, 2017 - Foto: Porsche AG.

Porsche Motorsport ha già sviluppato e testato un proprio motore che si adatterebbe alla F1 e che avrebbe con sé già le basi tecniche richieste dalla F1 2021. Si trattava del motore originariamente destinato al WEC.

Scenario aperto? Insomma non è detto che Porsche non se la senta di tornare in F1 sempre che il nuovo regolamento tecnico gli vada a genio. Gli incontri con i proprietari di Liberty Media gradirebbero portare in F1 un nuovo motorista oltre ai 4 presenti attualmente (Ferrari, Mercedes, Honda e Renault). Dobbiamo tenere presente che Porsche ha lasciato il World Endurance Championship, preferendo dedicarsi al campionato della Formula E, meno costosa della F1. Per tornare in F1, il regolamento dovrebbe ridurre i costi.

Motore quasi pronto. Fritz Enzinger, capo di Porsche Motorsport, ha dichiarato a Motorsport.com che un motore per la F1 ci sarebbe già (esso era stato sviluppato originariamente per il WEC): “Nel 2017 c’erano segnali dalla F1 che i regolamenti sarebbero cambiati e che il recupero dell’energia dai gas di scarico non sarebbe stato più necessario.

Squadra dedicata di 40 persone. Nel 2017, Porsche poteva contare su una squadra di 40 persone intente a lavorare al progetto del motore 6 cilindri per la classe LMP1 del WEC. Ed il concetto di questo motore potrebbe essere impiegato in F1, purché senza MGU-H: in fondo, resterebbe un motore molto interessante per le supersportive.

A fine 2017, ricevemmo un ordine dalla Casa madre di sviluppare ulteriormente un motore 6 cilindri altamente efficiente, malgrado il ritiro dalla LMP1. Non solo sulla carta, ma in realtà come hardware e con l’idea che questo motore sarebbe stato messo alla prova nel 2019. Quello era l’ordine del CdA nei nostri confronti,” ha aggiunto Enzinger.

Lascia un commento