2019 GP USA F1 - Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport.

Per la prima volta dal 2013, Toto Wolff, team principal della Mercedes di F1 salterà un GP: succederà in occasione dell’imminente fine-settimana di gara di Interlagos, in Brasile. Il gran capo della scuderia tedesca, che ha incassato il secondo titolo stagionale con Hamilton ad Austin, ha confermato che non si recherà in Brasile, preferendo concentrarsi su altre attività in Europa. “Il Brasile sarà… la prima gara dal 2013 alla quale non parteciperò. Con i due campionati assicurati, ho più tempo in Europa per concentrarmi su altri temi,” ha commentato Wolff.

Ferrari vuole riscatto a Interlagos

Intanto la Ferrari vuole festeggiare al meglio i 90 anni dall’inizio dell’avventura della sua Scuderia. Malgrado Leclerc partirà domenica con una pesante penalità sulla griglia, il team principal Binotto vuole terminare la stagione in crescendo: “Equipaggiare la sua SF90 con una nuova Power Unit significa prendere penalità in griglia, ma se non altro a San Paolo ci aspettiamo di tornare ai livelli consueti di performance e di poter lottare con spirito combattivo per finire in crescendo la stagione. Questo sarà importante per cercare la conferma del fatto che stiamo facendo progressi con la nostra vettura e per provare a portare questo stato di forma nella pausa invernale. So che i nostri piloti e tutto il team sono assolutamente concentrati su questo.

FERRARI STATS GP BRASILE
GP disputati 46
Debutto 1973 (Arturo Merzario 4°; Jacky Icks 5°)
Vittorie 11 (23,91%)
Pole position 7 (15,21%)
Giri veloci 8 (17,39%)
Podi 31 (67,39%)

Conferme per Red Bull e Toro Rosso

Intanto vi ricordo che la scuderia italiana Toro Rosso ha confermato i suoi due attuali piloti titolari, Daniil Kvyat e Pierre Gasly, anche per la stagione 2020. Stessa mossa anche per la Red Bull, la “scuderia madre”, che ha confermato Alex Albon al fianco di Max Verstappen, per la stagione 2020. Il pilota thailandese ha evidentemente impressionato i dirigenti con le sue prestazioni ed in particolare con il quarto posto ottenuto in Giappone. Alex è passato alla Red Bull, a stagione in corso, dopo averla iniziata con la Toro Rosso.