La vettura 2017 del Cavallino che ha vinto 5 GP con Vettel.

TESTS SUPERATI
Secondo quanto riportato dal magazine britannico Autosport, la monoposto Ferrari F1 2018, il cui progetto è denominato 669, avrebbe superato i crash tests frontali imposti dalla Fia presso il Centro di Certificazione e Analisi comportamentale di Bollate (CSI) sotto la supervisione del direttore tecnico, Mattia Binotto. Tutto questo sarebbe successo venerdì scorso. In precedenza sono stati superati i tests statici.

Esattamente come tutte le altre scuderie, anche la Ferrari deve rispettare la recente direttiva tecnica in materia di sterzo e sospensione anteriore. Lo scopo della direttiva è quello di impedire ai progettisti delle squadre di inventare sistemi che possano consentire l’abbassamento della vettura all’anteriore durante la percorrenza delle curve.

TOGLIERE I DUBBI
La Ferrari sta lavorando sulla monoposto di F1 2018 al fine di togliere qualsiasi dubbio circa la conformità della monoposto 2018 con riferimento alla problematica accennata poco sopra. La nuova macchina è un lavoro prodotto dalla squadra guidata dal Capo del Design, Simone Resta, e dal Capo dell’Aerodinamica, Enrico Cardile.

La Rossa, l’anno scorso è riuscita ad ottenere ben 5 successi tutti con Vettel, strabilianti dopo la “stitichezza” della stagione precedente. E per il 2018, il Presidente Sergio Marchionne ha già detto che il Cavallino sarà di nuovo in grado di lottare per il titolo.
Si spera fino alla fine del campionato e non fino a luglio…

Lascia un commento