È stata aperta oggi al pubblico la mostra dedicata al campionissimo Michael Schumacher denominata “Michael 50”: una data non casuale se si pensa che oggi il Kaiser compie 50 anni.

La mostra “Michael 50” celebra la fantastica carriera, ricchissima di trionfi di Schumacher che ha fatto la storia della F1, segnando diversi record che ancora restano lontani da battere (7 titoli mondiali, 91 vittorie, 155 podi).

Le sue monoposto vincenti

Nella Sala delle Vittorie del Museo sono state esposte alcune delle straordinarie monoposto che Michael guidò negli 11 anni trascorsi con la Scuderia. Segnalo, quindi, la F310 del 1996, la F399 (1999), la F1-2000 che riportò il mondiale Piloti a Maranello dopo 21 anni, la F2002 e la F2004 senza dimenticare la 248 F1 del 2006 con cui Schumi ottenne la sua ultima vittoria, la 72esima.

Schumi lo sviluppatore

I visitatori e gli appassionati potranno scoprire anche un lato nascosto di Schumi e mi riferisco al lavoro da lui svolto come sviluppatore e consigliere non solo per la Scuderia ma anche nella messa a punto delle vetture stradali quali la 430 Scuderia del 2007 e la Ferrari California del 2008.

Lascia un commento