È stato presentato ieri il primo SUV 100% elettrico del nuovo marchio della Mercedes: mi riferisco al Mercedes-Benz EQC, elegante SUV crossover dall’aspetto innovativo che verrà lanciato sul mercato a metà del 2019.

Esterni
L’aspetto della carrozzeria nel complesso è fluido con una linea del tetto allungata, linea di cintura bassa e rientranza posteriore del tetto in stile coupé. Nel frontale svetta la calandra Black Panel che include i fari e le griglie delle prese d’aria in nero lucido: la parte superiore del Black Panel è costituita dalle fibre ottiche. Sul tetto è presente uno spoiler molto ribassato. I finestrini sono incorniciati in una modanatura decorativa in alluminio lucido. Sul tetto non sono presenti le barre per non compromettere la linee e l’aerodinamica. I cerchi in lega vanno dai 19 ai 21 pollici, sono bicolore ed ottimizzati per migliorare l’aerodinamica. Le luci posteriori riprendono il tema della fascia luminosa anteriore.

Interni
L’abitacolo è raffinato con una plancia portastrumenti orientata verso il guidatore e semplificata nella parte superiore nonché incorniciata da un profilo in metallo. Una peculiarità estetica della plancia è rappresentata dal profilo lucido dove sono alloggiate bocchette di ventilazione piatte con lamelle color oro rosato a forma di chiave. Attirano subito l’attenzione, la strumentazione ed display multimediale (di serie 2 x 10,25 pollici), collocati dietro un vetro comune e che costituiscono un grande schermo sospeso.

Motori elettrici e autonomia
Due sono i motori elettrici, uno montato sull’asse anteriore, l’altro su quella posteriore: insieme essi erogano circa 300 kW (408 CV) di potenza mentre l’autonomia dichiarata dal Costruttore è di oltre 450 km nel ciclo NEDC (dati provvisori). EQC inoltre, monta un sistema di trazione completamente nuovo, con una catena cinematica elettrica compatta per ciascun asse, garantendo, in sostanza, le caratteristiche di marcia di un’auto a trazione integrale. La coppia è notevole: 765 Nm. La batteria agli ioni di litio alimenta la vettura con una carica di energia utilizzabile di 80 kWh (NEDC) mentre il SUV dispone di ben 5 diverse modalità di guida (Comfort, Eco, Max Range, Sport ed un programma personalizzabile).

Ricarica
Rispetto a una presa di corrente di rete, la ricarica con una Mercedes-Benz Wallbox è fino a tre volte più veloce e, a seconda del livello di ricarica, all’EQC occorrono quindi circa 40 minuti per passare da un livello di carica del 10 all’80 percento (dato provvisorio).

Dati tecnici

Emissioni di CO2 0 g/km
Consumo di corrente (NEDC) 22,2* kWh/100 km
Autonomia (NEDC) più di 450* km
Trazione 2 motori elettrici asincroni, trazione integrale
Potenza nominale 300 kW (408 CV)
Coppia max. 765 Nm
Velocità massima 180 km/h (limitata)
Accelerazione 0-100 km/h 5,1 s
Batteria agli ioni di litio
Contenuto di energia batteria (NEDC) 80 kWh
Peso batteria 650 kg
Lunghezza/larghezza (con retrovisori)/altezza 4.761/1.884 (2.096) /1.624 mm
Carreggiata (ant./post.) 1.625/1.615 mm
Passo 2.873 mm
Vano bagagli (a seconda di allestimento) ca. 500 l
Massa a vuoto/massa totale ammessa/carico utile (DIN) 2.425*/2.930/505 kg
Carico rimorchiabile ammesso con 12% di pendenza 1.800 kg
* dati provvisori

Passo alle conclusioni
Questo SUV mi sembra molto bello, elegante esteticamente e dalle prestazioni eccellenti tuttavia rimane ancora la mia perplessità quando leggo il dato relativo al peso della batteria (650 kg) che inevitabilmente si riflette sulla massa a vuoto (2.425 kg).

Lascia un commento