SUPERSPORTIVA BESTIALE – La Mercedes-AMG GT Black Series è un autentico cavallo di razza di supersportiva che emana tutta l’esperienza accumulata dal Marchio nelle competizioni. È un bolide nato per la pista ma provvisto dell’omologazione per la circolazione su strada.

PREZZO – Il prezzo di listino per il mercato italiano, con riferimento alla data odierna (05/08/2020) parte da 361.252,98 € (IVA inclusa e MSS esclusa). Giusto per vostra conoscenza, il colore nero per la carrozzeria è disponibile senza sovrapprezzo ma alcune tinte “prepotenti” arrivano a costare anche 8.906,00 € (mi riferisco all’AMG Light Green magno e all’AMG magmabeam).

POTENTISSIMO V8 – Il V8 biturbo AMG da 4,0 litri, con lubrificazione a carter secco, eroga 730 CV (537 kW) di potenza e 800 Nm di coppia. Nuovi sono gli alberi a camme e i collettori di scarico mentre i turbocompressori hanno una girante più grande e riesco a convogliare 1100 kg di aria all’ora contro i 900 kg/h della AMG GT R. Più grandi sono anche gli intercooler. Le prestazioni sono importanti: 0-100 km/h chiuso in 3,2 secondi, 0-200 km/h in meno di 9 secondi e 325 km/h di velocità massima. La forza alle ruote posteriori è trasmessa grazie al cambio, ottimizzato e modificato, a doppia frizione a 7 marce 7G Speedshift DCT AMG.

AERODINAMICA STRARIPANTE DA CORSA – Alcune caratteristiche: nuova presa d’aria frontale maggiorata e la mascherina del radiatore con i listelli verticali cromati scuri. Davanti si notano subito anche i flic a forma di falce che ottimizzano il flusso d’aria e migliorano il raffreddamento dei freni. Tutti gli interventi sul frontale hanno l’obiettivo di abbassare la resistenza aerodinamica e aumentare il livello di deportanza. Lo splitter frontale in look carbonio è regolabile su due livelli (“Street” e “Race”). Il bellissimo cofano motore in carbonio deriva dall’automobilismo. Esso presenta due ampie aperture di sfiato. Al posteriore si notano subito la nuova grembialatura posteriore con ampio diffusore, i quattro terminali di scarico raggruppati a due per ciascun lato, gli sfiati laterali dei passaruota e il mostruoso alettone posteriore con elementi in carbonio. Anche il portellone nero è in carbonio. Infine il sottoscocca piatto è quasi completamente rivestito.

INTERNI – L’abitacolo sportivo vede la presenza di rivestimenti in pelle nappa Exclusive abbinata alla microfibra Dinamica nera, con cuciture decorative arancioni a contrasto. Spaziali i sedili a guscio AMG in carbonio. Sulla plancia potrete ammirare due schermi digitali: il primo, davanti al guidatore, da 12,3 pollici e il secondo, multimediale, da 10,25 pollici sulla consolle centrale. La strumentazione varia in base allo stile impostato: «Classico», «Sportivo» o «Supersportivo». Un’ultima annotazione riguarda il bellissimo volante Performance AMG. Esso è sportivo, appiattito nella parte inferiore con paddle del cambio in alluminio e con la corona completamente rivestita in microfibra Dinamica.

TECNICA – La sportiva è stata costruita impiegando materiali leggeri ma resistenti quali la fibra di carbonio, usata, ad esempio, nel portellone posteriore, nel supporto del cambio e nelle varie piastre di rinforzo. Il parabrezza è in vetro stratificato sottile mentre il telaio integrale sull’asse anteriore è realizzato in struttura leggera di alluminio. I freni ceramici ad alte prestazioni presentano pinze verniciate di nero. La GT Black Series presenta l’assetto AMG con ammortizzatori a ghiera e precarico della molla regolabile: selezionando una della modalità disponibili («Comfort», «Sport» e «Sport+») è possibile cambiare il livello di rigidezza degli ammortizzatori. In collaborazione con Michelin, è stata sviluppata una gomma sportiva (Pilot Sport Cup 2 R MO) disponibile in due mescole. I cerchi molto leggeri sono da 19 (avantreno) e 20 pollici (retrotreno).

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments