2019 Abu Dhabi Grand Prix, Domenica - LAT Images/Mercedes AMG Petronas Motorsport.

Lewis Hamilton in Ferrari nel 2021 potrebbe benissimo continuare ad essere fuffa da qui alle prossime settimane. Ma anche no. In fondo, dipenderà solo e soltanto da Lewis.

A fine 2020, scade il contratto di Lewis con la Mercedes. Il fatto è noto. E alla fine della prossima stagione, il britannico potrebbe anche aver vinto il suo settimo titolo mondiale sempre che Red Bull e Ferrari non gli combinino qualche scherzetto.

Ma Red Bull e Ferrari hanno comunque complessivamente stentato anche nel 2019, paragonando le loro prestazioni e tutti i punti conquistati rispetto alle Frecce d’Argento. I numeri parlano molto chiaramente. E nel 2020 lo scenario potrebbe anche non discostarsi di molto.

Rimane l’incognita legata ai nuovi regolamenti del 2021: chi saprà meglio interpretarli?

Secondo me, Hamilton ci sta pensando seriamente sotto sotto perché la tentazione Ferrari è forte per tutti. E poi c’è anche la tentazione di riportare la Ferrari al successo del titolo mondiale dopo anni sdentati (leggasi anche: annate vissute senza vincere titoli mondiali).

C’è anche da sottolineare come la storia della F1 la si faccia anche e soprattutto vincendo i titoli mondiali. Schumi sembrava inarrivabile ed è alla portata del britannico. È normale che Lewis pensi sempre di più alla monoposto che possa garantirgli un successo “più facile”. E la Mercedes non si batte, su questo terreno. Da quando la F1 è entrata nell’era ibrida, la Mercedes ha dominato.

Quello che sappiamo ormai da tempo è che il Presidente John Elkann ha incontrato Lewis già due volte quest’anno. E si saranno incontrati non per parlare di calzini o caldaie a pellet. Mattia Binotto, nella conferenza stampa del venerdì ad Abu Dhabi, ha elogiato apertamente Lewis (Pilota fantastico, sapere che è disponibile per il 2021 ci rende solamente felici) rimarcando comunque che è ancora troppo presto per qualsiasi decisione.

Non dimentichiamoci infine che Lewis potrebbe anche usare l’argomento Ferrari per strappare alla Mercedes probabilmente l’ultimo rinnovo di peso della sua lunga carriera in F1. E Toto Wolff si sente sicuro del fatto di poter consegnare a LH una monoposto sempre al top di forma.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments