GP Bahrain, gara, Leclerc 28/03/2021 - Foto: Scuderia Ferrari Press Office
0
(0)

Il miglioramento ottenuto dalla Ferrari in Bahrain, dopo la prima gara della stagione 2021 c’è ed è evidente. Un miglioramento più marcato nel giro secco della qualifica del sabato. Tuttavia, un grande slancio tale da poter pensare di lottare subito per il podio, questo ancora non c’è.

Charles Leclerc ha spremuto la macchina fino all’ultimo atomo ma oltre il sesto posto non è potuto andare. Carlos Sainz, dopo una partenza estremamente prudente (si notava bene che voleva evitare come la peste qualsiasi contatto al via), ha chiuso la sua gara in ottava posizione. Lo spagnolo avrebbe potuto anche superare Ricciardo se ci fosse stato qualche altro giro in più.

Purtroppo la realtà indica che la Ferrari al massimo, come il copione lasciava presupporre, potrà lottare per il terzo gradino del podio nel Costruttori. Almeno questo è l’obiettivo concreto che forse il tifoso del Cavallino può sperare. La McLaren è un avversario ostico mentre Red Bull e Mercedes sono di un altro pianeta. Inoltre non dimentichiamoci che Bottas è Bottas ma Sergio Pérez non è Albon. La lotta fra Red Bull e Mercedes sarà ancora più frizzante.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloF1 Gara Bahrain 2021: Hamilton respinge il rampante Max
Prossimo articoloF1: debutto da incubo per Vettel con l’Aston Martin
Sono un Divulgatore ignorante. Ignoro quasi tutto. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore e nella Passione travolgenti.
Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments