Test 1 Barcellona giovedì 20/02/20 - Foto: Scuderia Ferrari.

La Ferrari 2020 F1 sembra già essere indietro rispetto agli altri due top teams e mi riferisco ovviamente alla Mercedes e alla Red Bull. Va bene che la Ferrari non andava al massimo, va bene che il motore non girava al massimo (come gli altri) ma i problemi ci sono tutti come ammesso dallo stesso Mattia Binotto.

L’aerodinamica è zoppa, queste sono le indiscrezioni provenienti dal paddock. Mi ripeto: pensando a come sono andati i test pre-stagionali in cui le Ferrari sembravano volare, le Rosse quest’anno magari si sono coperte. Mi illudo così…

Nella prossima sessione di test di Barcellona, la Ferrari porterà correttivi e le soluzioni più rassicuranti possibili in vista dell’inizio della nuova stagione che ormai è dietro l’angolo. Nella tabellina sottostante potete rispolverare il numero di vittorie della Scuderia Ferrari durante queste stagioni dell’era della power unit. Come potete vedere, nel 2018 sembrava che la Ferrari avesse in numeri per bastonare la Mercedes ma poi dopo l’estate tutto svanì. L’anno scorso, le Ferrari sembravano veloci ma poi alla fine hanno quagliato poco poco.

Anno Numero vittorie / Pilota
2014 0
2015 3 (Vettel x3)
2016 0
2017 5 (Vettel x5)
2018 6 (Vettel x5, Kimi x1)
2019 3 (Leclerc x2, Vettel x1)

E gli altri?

La Mercedes sembra già al top, potentissima, escludendo il piccolo problema elettrico della seconda giornata. E poi il dispositivo DAS ha fatto venire il mal di testa ai rivali. La Racing Point, detta anche la Mercedes Rosa viste le tante somiglianze con la W10 del 2019, potrebbe anche essere davanti alla Ferrari, a detta di qualcuno. La Red Bull disporrà della solita vettura prestazionale che potrebbe anche dare del filo da torcere alla Mercedes mentre la Honda ha completato quasi tutto il suo programma nella prima sessione di test. La scuderia Haas non ha vissuto giornate di test ideali, considerando i due incidenti di Grosjean e Magnussen.

I piloti Renault credono di poter contare su un equilibrio già buono della monoposto anche se è difficile pensare che la scuderia francese potrà lottare per il podio. Quest’anno, inoltre, si registra un reale ottimismo in casa Williams dato che l’auto sembra più veloce e l’aerodinamica più raffinata. Segnali che dovrebbero schiodarla dall’ultima fila dello schieramento. La McLaren ha effettuato un avvio di test pre-stagionali positivo.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments