GP Cina, Hamilton stringe la mano a Mad Max. Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport.

FINO A FINE 2023Max Verstappen ha prolungato il suo rapporto con la scuderia Red Bull fino alla fine della stagione 2023 di Formula 1. L’attuale contratto sarebbe scaduto a fine 2020 e il team di Milton Keynes si è mosso in anticipo per blindare uno dei pezzi pregiati tra tutti i piloti presenti.

RASSICURATO — Max, rassicurato dalle prestazioni ottenute sul finale della scorsa stagione, evidentemente ha ancora fiducia nella Red Bull dopo due stagioni e mezzo passate alla Toro Rosso prima della promozione in Red Bull dove si trova da ormai 3 anni e mezzo. E ha dato fiducia anche alla Honda. Il prolungamento è ovviamente anche un’ottima notizia per la Red Bull che non sembra affatto destinata a perdere il talentuoso olandese a vantaggio magari di Mercedes o Ferrari. Tutto naturalmente dipenderà dal valore della monoposto…

MERCEDES ASPETTA MA… — La Mercedes, nel frattempo, indugia. Sicuramente si sta lavorando sul rinnovo di Lewis ma ancora niente è deciso. La Ferrari intanto ha blindato il suo Leclerc, evitando così che le sirene della Mercedes potessero accalappiarlo. È pacifico che una coppia formata da Max e Lewis alla Mercedes difficilmente potrebbe coabitare e quindi l’annuncio del rinnovo di Max (e quindi del mancato approdo alla Mercedes) potrebbe implicitamente confermare Hamilton alla Mercedes. In fondo, parliamo della monoposto trionfante nell’era turbo ibrida. Il richiamo Ferrari c’è sempre e vale per tutti i piloti ma basterà per far scattare la scintilla a Lewis? Lo sapremo presto.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments