Hamilton e Verstappen in lotta ieri al Paul Ricard :: Foto by courtesy of Pirelli / Mark Sutton / LAT Images
0
(0)

Nonostante il pasticcetto compiuto dopo la partenza quando è finito lungo alla curva 2, Max Verstappen ha trionfato vincendo il GP di Francia. L’olandese ha potuto contare su una macchina veloce e su una strategia perfetta.

La Mercedes, al contrario, ha “pastrocchiato” con la strategia anche se Lewis Hamilton ha alzato bandiera bianca solo al penultimo giro quando le sue gomme non erano più prestazionali. Sale sul podio anche l’altro Red Bull, Sergio Pérez che marca la sua differenza di sostanza e concretezza rispetto ad Albon.

Sul circuito Paul Ricard risorge la McLaren che piazza i suoi piloti in quinta e sesta posizione cogliendo così punti preziosi che le permette di riprendersi la P3 nel Costruttori. A vantaggio di chi? Purtroppo della Ferrari.

Il Cavallino ieri è affondato deludendo nella peggior maniera. Era davvero inatteso il doppio zero. Sainz ha chiuso all’undicesimo posto, Leclerc addirittura 17esimo e ache doppiato. E dire che a punti ci sono finiti praticamente tutti gli altri. Di sicuro, Hamilton dovrà sudare e anche parecchio quest’anno per vincere il mondiale.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloBMW M4 Competition Cabrio 2021: 0-100, Dati tecnici, Cavalli
Prossimo articoloMonopattino elettrico Lancia Ypsilon: Prezzo
Sono un Divulgatore ignorante. Ignoro quasi tutto. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore e nella Passione travolgenti.
Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments