Partenza GP Canada F1 2019 - Foto: By courtesy of Pirelli.

NIENTE APPELLO MA… — La Ferrari ha deciso di rinunciare all’appello contro la straziante decisione che ha appioppato i 5 secondi malefici a Seb Vettel durante il Gran Premio del Canada. La Ferrari aveva tempo fino a giovedì sera per portare a termine l’appello ma tutto sarebbe stato inutile perché infruttuoso (sanzione tecnicamente non appellabile). Ma il Cavallino sta valutando di seguire un’altra strada.

LA REVISIONE — Il Codice Sportivo Internazionale della Fia permette di accedere alla procedura di revisione di una decisione a patti che si scopra “un elemento nuovo e significativo” di cui i commissari evidentemente non erano in possesso quando hanno deciso di comminare la sanzione al pilota tedesco della Ferrari.

SOLO 14 GIORNI — Stando a quanto riporta il Codice Sportivo, la Ferrari ha solamente 14 giorni di tempo per richiedere la revisione del giudizio: conti alla mano, l’ultimo giorno utile sarà quello di gara del GP di Francia. Se la procedura sarà attivata, gli stessi 4 commissari del GP del Canada (o eventuali loro sostituti nominati dall’organo di governo) valuteranno le nuove prove, di cui la Ferrari dovrebbe essere in possesso stando alle ultime indiscrezioni riportate sulla rete. Io penso che alla fine non se ne farà niente e la vedo molto difficile che Hamilton perda la vittoria anche qualora la Ferrari chieda la revisione della decisione.

Lascia un commento