Home Motorsport Formula 1 F1 2019: Modifiche regolamentari per favorire Sorpassi

F1 2019: Modifiche regolamentari per favorire Sorpassi

È pacifico che un'ala semplificata o comunque una semplificazione delle appendici aerodinamiche favorirà le prestazioni delle scuderie che non hanno troppi soldi da spendere.

56
0
Fase di gara in Azerbaigian, 2018. Foto: By courtesy of Pirelli.
0
(0)

DAL 2019 — Lo scorso 30 aprile, lo Strategy Group, la F1 Commission ed il World Motor Sport Council hanno approvato una serie di modifiche ai regolamenti tecnici della F1 2019, modifiche che erano state proposte alle scuderie in occasione dello scorso Gran Premio del Bahrain di F1. La maggioranza delle scuderie si è espressa in maniera favorevole, attraverso il voto elettronico, all’adozione di queste nuove misure che hanno come obiettivo quello di aumentare i sorpassi in gara. Vediamo come.

LE MISURE — Le modifiche della F1 2019 sono le seguenti: innanzitutto, l’ala anteriore risulterà semplificata ma più ampia e con una bassa capacità di produrre quei vortici destinati a neutralizzare le turbolenze che si creano con la rotazione delle ruote anteriori. I condotti dei freni saranno ugualmente semplificati e spogliati delle varie alette o appendici aerodinamiche che generano carico. Infine, l’ala posteriore sarà più ampia e profonda: così facendo si aumenterebbe l’effetto generato dall’utilizzo del DRS.

NIENTE UNANIMITÀ — Sembra che solamente 4 scuderie fossero al fianco della Fia e della proprietà della F1, nell’approvazione di queste misure: si tratterebbe della Mercedes, Force India, Sauber e Williams. La procedura non richiedeva l’unanimità dei votanti prima del 30 aprile scorso. A prescindere comunque dagli interessi dei vari team, si capisce bene che queste misure tendono a standardizzare un po’ la F1 perché è pacifico che vengono premiate le scuderie che hanno budget minori e che non possono spendere molti soldini nella realizzazione di soluzioni cervellotiche ad esempio per le ali e le appendici aerodinamiche varie.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Dai, vota tu per primo! È gratis 😉

Precedente articoloToto Wolff: Ferrari ha piccolo vantaggio motore sulla Mercedes
Prossimo articoloPastrocchio Red Bull a Baku: Lauda incolpa Verstappen per il 70%
Sono un Divulgatore automobilistico e di F1. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes-AMG, Mercedes-Benz, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore che non ha fine e in certe Passioni travolgenti.