Condividi

Il sogno è diventato realtà, la prima Dallara Stradale è stata consegnata oggi, ad un anno esatto dalla presentazione del primissimo prototipo.

Nel 2015, 20 ingegneri e 5 meccanici sotto la guida dell’Ingegner Giampaolo Dallara hanno cominciato a lavorare su questo progetto.

Il prezzo, secondo quanto riportato da Autocar, sarebbe stato fissato in € 155.000. Full optionals, potrebbe arrivare a € 200.000. Il piano prevede di produrre 600 esemplari nei prossimi 5 anni.

ESSENZIALE E SEMPLICE — È lo stesso mitico Ingegner Dallara a descrivere la sua Dallara Stradale: “Mi piace pensare che Colin Chapman, che ho incominciato ad ammirare fin dai tempi della sua Lotus Seven, approverebbe l’essenzialità e la semplicità di questa vettura.”

“In questo progetto c’è tutto ciò che abbiamo imparato dalle corse e dalle collaborazioni con i nostri clienti, e sono convinto che chi utilizzerà questa vettura potrà provare il gusto del viaggio per il viaggio, la voglia di salire in macchina per fare un bel giro, il piacere della guida.

BARCHETTA… STRADALE — Addentrandoci meglio nel progetto, la Dallara Stradale è una barchetta senza portiere estremamente elegante.

La personalizzazione è importante e aggiungerei io, anche necessaria: chi vuole può richiedere l’aggiunta di due portiere con apertura ad ala di gabbiano che rendono la vettura una coupé.

Può, inoltre, essere personalizzata opzionando la configurazione roadster che aggiunge il parabrezza. Aggiungendo un T-Frame, la vettura diventa targa.

Infine, coloro che vorranno andare in pista, potranno opzionare l’ala posteriore che consente di raggiungere un ottimo livello di carico aerodinamico.

CAMBIO — Tra le varie personalizzazioni, oltre a poter selezionare le sospensioni regolabili, segnalo la possibilità di scegliere il cambio robotizzato, più rapido, con sistema “paddle-shift” al posto del manuale a 6 rapporti. Esso è dotato di due modalità che corrispondono a due differenti mappature: Normal e Sport.

Grazie al peso a secco contenuto – 855 kg! per la roadster e 820 kg per la coupé – ottenuto grazie all’impiego di materiali compositi mescolati alla fibra di carbonio, alla dinamica del veicolo e alla raffinata aerodinamica, la Dallara Stradale raggiunge accelerazioni laterali di oltre 2G in condizioni di utilizzo normale.

MOTORE — Trattasi di un 4 cilindri da 2.3 L sovralimentato erogante 400 CV. Il motore di base è il Ford EcoBoost, facile da elaborare e non troppo pesante.

Auguro il maggior successo possibile a questo progetto lanciato dal mitico Ing. Dallara!