BMW sta effettuando dei test particolarmente impegnativi con alcuni prototipi del nuovo BMW X5 2018 (G05): la quarta generazione del grande SUV avrà, tra l’altro, nuove sospensioni e dovrà essere in grado di affrontare qualsiasi terreno in qualsiasi condizione climatica.

I prototipi della BMW X5 2018 sono stati spremuti bene sia nel centro di test svedese di Arjeplog che a Miramas (Francia), sul circuito ad alta velocità di Talladega (Alabama) e sul Nürburgring. Ma non solo: essi sono stati testati anche sulla ghiaia sudafricana e sui deserti americani.

CLAR — La nuova BMW X5 si basa sulla nuova piattaforma CLAR (Cluster Architecture) precedentemente denominata ’35up’. Una piattaforma che coinvolgerà in futuro i nuovi modelli BMW, dalla Serie 3 alla Serie 7, compresi i SUV e quindi anche il futuro X7. L’utilizzo di questa piattaforma, costruita con materiali leggeri quali alluminio e magnesio, consente una buona riduzione di peso.

NIENTE 3 CILINDRI — La nuova X5 avrà motori a 4, 6 e 8 cilindri ma non a 3 cilindri. I modelli dovrebbero essere i seguenti: xDrive 50i (462 CV), X5 xDrive 40i (340 CV), X5 sDrive 40i (340 CV con trazione posteriore), X5 XDrive 30i (252 CV). I diesel saranno: X5 M 50d (400 CV), X5 xDrive 25d (231 CV), X5 xDrive 30d (265 CV) nonché BMW X5 xDrive40d (320 CV). Non mancheranno né una versione plug-in X5 xDrive40e (con 100 km di autonomia in modalità elettrica) né una versione pompata M accreditata di oltre 600 CV.