Condividi

EDIZIONE SPECIALE — BMW M ha presentato la BMW M3 CS, la berlina a 4 porte, ad alte prestazioni spinta dal motore da 3.0 L, 6 cilindri, erogante 460 CV, 10 CV in più rispetto alla M3 dotata di Competition Package. La tecnologia M TwinPower Turbo spinge la BMW M3 CS fino a raggiungere i 280 km/h mentre lo scatto da 0 a 100 km/h viene chiuso in 3,9 secondi.

Cliccando qui potrete consultare e/o scaricare la Scheda tecnica della BMW M3 CS 2018.

CAMBIO M DTC — L’efficienza raggiunta è comunque notevole se si considera che il dato relativo al consumo combinato dichiarato dal Costruttore ammonta a 8.3 l/100 km e 194 g/km di emissioni di CO2. Il motore è associato al cambio a 7 marce M DTC [M Double Clutch Transmission]. Le cambiate avvengono in frazioni di secondo. La trazione è tradizionalmente posteriore.

DIFFERENZIALE ACTIVE M — Le sospensioni ricalcano in gran parte quelle della M3 con Competition Package ma sono state ottimizzate sia per l’uso in pista che sulla strada. Il sistema del Controllo Dinamico della Stabilità [Dynamic Stability Control] ed il Differenziale Active M garantiscono la miglior aderenza possibile con ogni condizione di guida. Non manca un impianto di scarico specifico che termina con i classici 4 terminali. I cerchi in lega leggera sono da 19 pollici all’anteriore e da 20 al posteriore e calzano pneumatici semi-slicks Michelin Pilot Sport Cup 2 [anteriore: 265/35 R 19, posteriore: 285/30 R 20], omologati anche per la circolazione stradale.

A richiesta, disponibili anche i freni carboceramici, ad alte prestazioni, con pinze a sei pistoncini.

INTERNI — È ampio l’impiego di pelle e Alcantara nell’abitacolo. La dotazione di serie comprende, tra l’altro: il climatizzatore automatico, l’impianto audio Harman Kardon ed il Navigatore.

ESTERNI — Il look esterno risulta essere ancora un po’ più cattivo per la presenza della lama attaccata al paraurti anteriore che presenta le tradizionali prese d’aria molto ampie. Proprio lo splitter anteriore ed il diffusore posteriore sono stati realizzati in materiale plastico rinforzato con fibra di carbonio [CFRP] come anche il Gurney spoiler collocato all’estremità della coda, il cofano ed il tetto.

Condividi
Precedente articoloSeat Arona FR: Prezzo
Prossimo articoloF1 GP Abu Dhabi 2017: lo Zibaldone del DirettorOne
Direttore SG.

Scrivere di auto è liberatorio. L’automobile è Piacere, Passione, Libertà.
Mi piacciono Marche di auto ben precise. Una di esse, senza dubbio, è Porsche che rappresenta una sorta di sogno proibito. Sono un morto di fame e non me la potrò mai permettere ma le sue auto mi fanno sbavare.