COMPATTA PREMIUM – La BMW M2 CS 2020 è una compatta premium sportiva e feroce costruita in edizione speciale a tiratura limitata. Innanzitutto per quanto concerne la carrozzeria, si è fatto ampio ricorso all’utilizzo della resina rinforzata con fibra di carbonio. La si ritrova nel tetto e nel diffusore posteriore. Nuovi sono il cofano e lo splitter anteriore. Questa sportiva vanta anche una speciale tinta carrozzeria dedicata: Misano Blue. Il prezzo per l’Italia parte da € 100.900.

MOTORE E 0-100 – Le prestazioni erogate sono piuttosto interessanti, considerando la cavalleria erogata dal benzina da 2979 cm³ erogante 450 CV (331 kW): 40 CV in più rispetto alla M2 Competition. Il 6 cilindri fa scattare la vettura da 0 a 100 km/h in 4,0 secondi netti se associato al cambio a doppia frizione M a 7 rapporti. In questo caso il dato del consumo ammonta a 9,6 – 9,4 l/100 km a fronte di 219 – 214 g CO2/km per le emissioni nel ciclo combinato. Il cambio standard è il manuale a 6 rapporti. In questo caso, la M2 CS scatta da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi con un leggero aumento del consumo (10,4 – 10,2 l/100 km) e delle emissioni di CO2 (238 – 233 g/km).

INTERNI – L’abitacolo prevede rivestimenti in Alcantara e una consolle centrale interamente realizzata in fibra di carbonio così come lo sono le maniglie e le finiture delle portiere. Molto belli sono i sedili ultraleggeri a guscio M Sport, gli stessi della M4 CS. Questi sedili sono rivestiti in pelle Merino e Alcantara con cuciture a contrasto rosse. Molto sportivo è il volante sportivo M Sport (opzionale) rivestito in Alcantara e con marcatore centrale rosso. Lo stesso materiale lo si ritrova sul bracciolo nella consolle centrale e sulla modanatura del cruscotto, con logo CS rosso.

TECNICA – Il guidatore può modificare le impostazioni dell’ammortizzatore attraverso le modalità Comfort, Sport e Sport +. Quindi oltre alle sospensioni adattive M, segnalo la presenza di un impianto frenante ad alte prestazioni che si basa sui freni M Sport di serie con pinze fisse a 6 e 4 pistoncini verniciate di rosso. A disposizione ci sono gli ancora più prestazionali freni carboceramici. Altri elementi degni di nota sono: barra duomi in fibra di carbonio, sistema DSC (Dynamic Stability Control), differenziale attivo M, cerchi da 19 pollici alleggeriti in nero lucido o con finitura in oro opaco e accoppiati ai pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2. Per chi volesse gomme meno esasperate, BMW mette a disposizione (senza sovrapprezzo) i più tranquilli Michelin Pilot Super Sport, adatti al bagnato.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments